Dall’As Roma al Torino, Alessio Cerci miglior marcatore della serie A

0
118

Forse non ci avrebbe scommesso neppure lui, ma dopo sei giornate di campionato Alessio Cerci, gioiellino del Torino, nato a Velletri ma cresciuto a Valmontone, è in testa alla classifica marcatori del campionato di serie A.Sono 5 finora le reti segnate (2 su rigore) dal centrocampista e attaccante romano, sei le presenze, 472 i minuti giocati con la maglia granata. A fargli compagnia in questa speciale classifica c’è Giuseppe Rossi della Fiorentina (fermo di nuovo ora per un infortunio), che però ha segnato un solo rigore e ha giocato 432 minuti.Alessio Cerci, classe ’87, vanta un passato nelle giovanili della Roma e il debutto in serie A proprio con i giallorossi. Poi hai giocato con Brescia, Pisa, Atalanta, ancora Roma, Fiorentina e Torino. Una carriera in crescendo dal 2002 ad oggi, ma soprattutto è in costante miglioramento la sua forma fisica.E si vede che a Torino ha trovato il suo ambiente ideale: su un totale di 35 gol segnati in carriera dal 2003 ad oggi 10 sono con la maglia del Pisa (serie B, stagione 2007-2008), 12 con quella della Fiorentina (7 nella stagione 2010-2011 e 5 in quella successiva) e 13 con la casacca del Torino (8 lo scorso anno e 5 in questo campionato ma siamo ancora alla sesta giornata).E si è accorto della sua maturazione anche il ct della Nazionale italiana Cesare Prandelli, che lo ha voluto di recente in prima squadra, dopo una bella trafila tra i team giovanili azzurri.Dal debutto in prima squadra a Roma (16 maggio 2004 contro la Sampdoria quando in panchina c’era Fabio Capello) ne è passata di acqua sotto i ponti e ora, pur con un contratto economico inferiore ai molti big, può dire di essere per il momento più prolifico di campioni come Hamsik (4), Balotelli, del biancoceleste Candreva, e dei giallorossi Florenzi, Gervinho e Ljajic (tutti a quota 3).E c’è da giurarci che non sono solo i tifosi granata a sostenerlo, nella provincia di Roma ha tanti fans pronti a fare il tifo per lui ad ogni partita!