As Roma da favola. Ora c\’è l\’Inter, ma niente attacchi di panico

Tifosi in visibilio per la formazione giallorossa, sempre in testa al campionato dopo sei giornate. Sei le vittorie, 18 i punti in classifica, 17 i gol fatti e solo uno subito. Sugli scudi Gervinho autore contro il Bologna di una bellissima doppietta

0
100

Diciotto punti, sei vittorie in sei gare (3 in casa e 3 in trasferta), 17 gol fatti e uno subito. Il 5-0 (a segno Florenzi, Gervinho con una doppietta, Benatia e Ljajic) che la Roma di Rudi Garcia ha rifilato al Bologna nel posticipo serale allunga i record dei giallorossi. Restano a distanza di sicurezza Napoli e Juventus (16 punti), in attesa del confronto difficile tra la Roma e l’Inter (14) di sabato prossimo a San Siro. Numeri da capogiro per la Roma, che però dopo sei giornate non sembra soffrire di attacchi di panico o vertigini, ma anzi si dimostra ordinata in campo, affamata di successi ed estremamente corretta. Le vittorie danno ai giocatori giallorossi la tranquillità per prendere con più fair play pure qualche fallo di troppo.  Tifosi in visibilio, umore generale alle stelle, ma Rudi Garcia frena i facili entusiasmi, in fin dei conti siamo solo alla sesta giornata e il campionato è ancora lungo. «Non esiste una squadra perfetta nel calcio: c’è sempre qualcosa da migliorare – commenta il tecnico -. Il merito è dei ragazzi che hanno giocato con entusiasmo e con gioia». «L’obiettivo rimane sempre quello di tornare in Europa – aggiunge -. Poi possiamo puntare a fare lo sprint finale con le favorite come Napoli e Juve: sono solo a due punti da noi». E poi tutti parlano di Gervinho (tre reti con la maglia della Roma nei 425 minuti giocati in sei partite) e Garcia dice: «Ha bisogno di fiducia. È molto bravo perché riesce a procurarsi occasioni da gol. Può migliorare, ovviamente, ma ora ha più esperienza rispetto a quando lo allenavo in Francia. Ha una bella squadra intorno, si trova bene con Totti e compagni: scendere in campo accanto a giocatori di talento è più facile per lui». gds

È SUCCESSO OGGI...

Mafia capitale, Buzzi e il Karaoke della corruzione

Nel corso della requisitoria del procuratore aggiunto Paolo Ielo nell'aula bunker di Rebibbia ricompare il nome dell'ex sindaco Gianni Alemanno  la cui posizione, va ricordato, è stata stralciata dal maxi-processo 'Mafia Capitale' ed è...
tuscolano

Maxi incendio in città: a fuoco 20 scooter e un’auto

Fiamme e paura a Roma: la scorsa notte un maxi incendio è scoppiato nel quartiere Trieste e ben 20 scooter hanno preso fuoco, oltre a un'automobile. Anche altri veicoli sono stati danneggiati, anche se non...

Fermato rapinatore seriale di collane: derubava signore in bici

Individuava le sue vittime, di solito signore sole in strada, e, a bordo di una bicicletta, si avvicinava e strappava loro le collane dal collo, per poi fuggire rapidamente. Le sue “volate” per le vie...

Palpeggiava e molestava le sue allieve: orrore a Roma

Quando sulle lavagne di alcune aule di un istituto scolastico del Prenestino è apparsa la scritta “pedofilo”, associata al cognome di uno dei professori, la Polizia di Stato, nel più assoluto riserbo, era già...

Trascinata dietro ai cassonetti e molestata: orrore in pieno centro

Bloccata per le spalle, trascinata dietro ai cassonetti della spazzatura e toccata nelle parti intime. È questo il racconto che, una ventenne, in stato di shock, ha fatto agli agenti degli equipaggi della Polizia di...