AS Roma, Pjanic: «Voglio restare, ma decide il club»

0
27
 

«Io voglio rimanere, ma non conosco la situazione economica della società». Miralem Pjanic mette in chiaro la sua volontà rispetto al futuro: lui non vuole andare via, ma sarà il club a decidere in base ai parametri economici.

Uno sfogo, quello del talento bosniaco ieri a Brunico, che ha avuto per oggetto anche le polemiche sollevate alla fine della scorsa stagione, quando da un’intervista alla stampa del suo paese uscirono parole di elogio al connazionale Lulic, il giustiziere biancoceleste del 26 maggio.

«Non ho mai detto una cosa del genere – ha precisato Pjanic – e voglio smentirla in prima persona. Non so perché, ogni volta che parlo in Bosnia, poi arrivano traduzioni sbagliate. In quel caso non ho rilasciato interviste, né mai avrei potuto dire una cosa del genere».

Intanto, mentre ieri la squadra è stata protagonista di una discesa rafting di 12 km sul fiume Aurino, sono arrivati i primi dati sulla vendita delle nuove maglie. A una settimana dal lancio, sono più di mille le divise vendute (il doppio dello scorso anno nello stesso periodo). La più richiesta (oltre a quella di Totti) è la n. 13 di Maicon. A Pallotta è andata quella con numero di serie 1, che ha fatto personalizzare con nome e numero del capitano: un segnale verso il rinnovo?

Vincenzo Nastasi