AS Roma, Rudi Garcia: «Forza Magica La rosa? Parlerò con Sabatini»

0
27
 

«Sono molto contento di essere qui: forza la Magica!». Un paio di battute stringate e in un italiano non perfettissimo e poi subito in macchina, direzione Trigoria. Rudi Garcia si è presentato così all’aeroporto di Fiumicino, dove nel primo pomeriggio di ieri è sbarcato per iniziare ufficialmente la sua avventura da allenatore della Roma.

Una giornata lunga, quella che ha visto protagonista l’ex tecnico del Lille. Lo si attendeva già in mattinata, infatti, ma qualche problema atmosferico gli ha impedito di giungere nella capitale assieme al suo procuratore Pascal Boisseau. Jeans e maglietta per il quarto allenatore della Roma americana, che a bordo di una Wolkswagen bianca della società, si è poi recato al Fulvio Bernardini per prendere finalmente contatto con quella che sarà la sua casa per i prossimi due anni. Ad attenderlo, Tonino Tempestilli (il team manager lo aveva già preso in consegna all’aeroporto) e Frederic Massara, il braccio destro di Walter Sabatini.

Subito dopo, un tour del centro tecnico. Garcia ha calcato per la prima volta i campi del Fulvio Bernardini, per poi visitare tutte le altre strutture: dalla palestra alla piscina fino agli uffici, dove è stato a colloquio con il direttore sportivo. Tanti i nodi da sciogliere nella riunione tra i due, tra mercato e aspetti logistici. Sabatini e Garcia, che nei prossimi giorni pianificheranno di concerto gli obiettivi della campagna acquisti, hanno affrontato anche temi di stretta attualità. A cominciare dal ritiro estivo: la Roma aveva bloccato le strutture di Brunico per la seconda metà di luglio, ma la tournée in terra statunitense (i giallorossi giocheranno l’All Star Game della Mls) costringerà il gruppo ad anticipare il tutto di almeno una settimana.

Domani invece la conferenza stampa di presentazione. Il primo vero contatto con l’ambiente romano, che comunque il neo tecnico ha già provato a far suo con qualche battuta ad effetto. «Forza la Magica – ha ripetuto nel pomeriggio anche ai microfoni di Roma Channel –. La mia prima impressione? Fa caldo (ha scherzato, ndr), ma c’è tutto l’ideale per lavorare ». Poi, come detto, si discuterà del mercato. Garcia, durante la presentazione in streaming da New York, era stato chiaro: «Parlerò con Sabatini di quella che sarà la rosa del prossimo anno».

E così sarà. Il primo obiettivo è già stato centrato: Benatia aspetta solo di essere ufficializzato. I prossimi colpi in entrata dovrebbero invece arrivare dopo la risoluzione delle comproprietà (entro il 20 giugno vanno definite le situazioni di calciatori come Bertolacci, Caprari, Tallo e Piscitella). La realtà dice che Nainggolan (che Sabatini sta trattando direttamente col suo agente) potrebbe essere un obiettivo realizzabile, la suggestione invece si chiama Pierre-Emerick Aubameyang. Il talento francese, attualmente al Saint-Etienne, è stato allenato per una stagione a Lille dallo stesso Garcia.

Vincenzo Nastasi