SS Lazio, ecco l’argentino Novaretti

0
23
 

Colpo di scena nel mercato della Lazio: dopo il colombiano Perea, ecco l’argentino Diego Martin Novaretti. Un colpo a sorpresa quello del club biancoceleste che era a caccia di rinforzi in difesa e che con una mossa lampo ha anticipato anche Manchester City e Monaco che erano sulle tracce dell’argentino appena svincolatosi dal Toluca, campionato messicano.

Novaretti è un centrale vecchio stampo, forte fisicamente, non velocissimo, ma bravo sia in marcatura che nel gioco aereo, ha esperienza (ha da poco compiuto 28 anni, ndr) e qualità pronte a mettersi al servizio della Lazio. Il mercato laziale non si fermerà ai due sudamericani. Restano vicini Biglia e Felipe Anderson per cui mancherebbero solamente pochi dettagli. Tare lunedì è stato chiaro: «Abbiamo tanta carne al fuoco. Ritoccheremo la rosa con quattro o cinque pedine di qualità». Tantissimi i nomi accostati al club biancoceleste.

Petkovic avrebbe richiesto ricambi di qualità per le fasce con alternative importanti a Lulic e Candreva, per il cui riscatto le trattative con l’Udinese sono in corso. Piace Biabiany, ma bisognerà aspettare la risoluzione della comproprietà tra Parma e Sampdoria. Grandi manovre sono poi in corso con il Genoa per Granqvist, Immobile, Antonelli e Kucka, per cui il Milan si è tirato indietro, che piacciono molto dalle parti di Formello. I liguri, dal canto loro, puntano a trattenere Matuzalem e accoglierebbero a braccia aperte anche Sculli e Zarate, anche se per l’argentino tutto dipenderà dalla decisione del Collegio Arbitrale. In attacco resta anche la candidatura di Alessandro Matri, pallino di Lotito e Tare, ma per cui la Juventus chiede almeno dieci milioni, valutazione al momento fuori badget.

Per quello che riguarda il mercato in uscita, Diakite ha salutato la capitale volando al Sunderland dove potrebbe raggiungerlo Cavanda, c’è circa un milione di differenza tra offerta e domanda. Il Psg è sulle tracce di Hernanes e il Barcellona su Marchetti, ma entrambi lasceranno la capitale solo per un’offerta irrinunciabile (30/35 milioni per il brasiliano, 15/20 per il portiere).

Antoniomaria Pietoso