Mafia, indagato il rosanero Miccoli

0
99

Non una bella settimana per il capitano del Palermo Fabrizio Miccoli che, dopo la matematica retrocessione della sua squadra in Serie B, è adesso anche indagato dalla Procura di Palermo per accesso abusivo a sistema informatico in concorso col titolare di un centro Tim.

A quanto si è appreso il negoziante avrebbe infatti fornito al calciatore salentino quattro sim telefoniche intestate a persone all’oscuro di tutto e una di queste schede sarebbe stata prestata dal fantasista al suo amico Mauro Lauricella figlio del boss mafioso della Kalsa, Antonino, latitante fino al settembre 2011.

Le ipotesi sull’impiego di quattro utenze “pulite”, ufficialmente intestate a quattro ignari palermitani, sono al vaglio degli inquirenti. L’inchiesta è condotta dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci e dal suo pool.

L'anno scorso la Procura aveva aperto un fascicolo di atti relativi sui rapporti tra il capitano del Palermo e il figlio del mafioso. Secondo le ipotesi della procura, il bomber del Palermo aveva dato incarico a Lauricella di recuperare alcuni crediti vantati con suoi amici.

È SUCCESSO OGGI...

Ostia, trovano la moglie chiusa in bagno e lui con una lametta in mano

Aveva già scontato un periodo di detenzione per violenze domestiche, al termine del quale era stato riaccettato in casa dalla moglie, alla quale aveva promesso di  cambiare. Dopo un periodo di relativa calma, però, era...

Frosinone, ritiro rifiuti ingombranti sabato 26 agosto

Sabato 26 agosto la campagna di sensibilizzazione per il ritiro dei rifiuti ingombranti, realizzata dal Comune di Frosinone in collaborazione con l’Impresa Sangalli, farà tappa nel parcheggio di piazzale Vienna (Quartiere Cavoni). Dalle 8...

Due terribili incidenti in poche ore: morte una 17enne e una 18enne

Incidente mortale poco dopo l'una della notte in via Tor Marancia 28, dove una Fiat 500, guidata da un giovane romano di 23 anni, per cause da accertare ha sbandato e colpito ad alta...
truffa roma

Termini, tenta di corrompere carabinieri: ecco cosa aveva in mente

Ha prima minacciato, poi tentato di corrompere, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini che lo avevano “pizzicato” subito dopo aver rubato capi di abbigliamento, in uno dei negozi del “Forum Termini”. Ciò che ha ottenuto...

Roma, anziani maltrattati dai propri figli: 2 arresti della polizia

Una donna di quasi 90 anni in terra ed il figlio che, mentre la colpiva con dei calci, continuava a ripetere “alzati, stai facendo la scena, alzati e smettila di gridare altrimenti i vicini...