Serie A: Milan-Roma 0-0

0
28

Ci si attendeva una partita spettacolare con tanti goal e magari un po' di nervosismo in campo. C'è stata solo l'ultima di queste caratteristiche nel posticipo della 37° giornata di Serie A tra Milan e Roma, giocato allo stadio "Giuseppe Meazza" di Milano.

I rossoneri dovevano vincere per chiudere una volta per tutte il discorso Champions, i giallorossi lottavano invece per restare aggrappati al discorso Europa League. Lo 0-0 che deriva dallo scontro diretto tra le due squadre non serve a nessuno: il Milan fa un passettino in avanti e si piazza a 69 punti (+2 sulla Fiorentina quarta) e la Roma raggiunge quota 59 punti, non rispondendo alle vittorie pomeridiane di Lazio e Udinese nella lotta per l'Europa League. 

Nel primo tempo del match viene espulso il centrocampista rossonero Muntari per comportamento scorretto nei confronti dell'arbitro Rocchi, nella ripresa è Totti ad essere allontanato per un brutto fallo ai danni dell'ex compagno Mèxes. Per il resto, eccetto sprazzi di buon calcio nella prima frazione, è stata una brutta partita, con tanti falli inutili e cori razzisti nei confronti di Balotelli. Per la delusione degli spettatori presenti. La Roma potrà raggiungere l'Europa soltanto vincendo la Coppa Italia (nel caso in cui la Lazio non avesse la meglio sull'Udinese nello stesso intento) mentre al Milan basterà un pareggio nell'ultima giornata di campionato per qualificarsi ai preliminari di Champions.

Nella partita dell'"Ennio Tardini" delle 18.30, intanto, il Bologna ha sconfitto il Parma nel derby emiliano per 0-2, con reti di Taider e Moscardelli.

Marco Reda