Serie A: la Juve festeggia con pari. Ok Catania

0
22

Avrebbe sicuramente voluto celebrare la Coppa dello scudetto 2012/13, consegnata ai calciatori prima del fischio d'inizio del match di campionato con il Cagliari, con una vittoria, per salutare ancor più degnamente il pubblico. I sardi invece hanno recitato il suolo dei guastafeste, nell'anticipo pomeridiano della 37° giornata di Serie A, e hanno costretto la Juventus al pareggio interno per 1-1.

Ad aprire le marcature allo "Juventus Stadium" era stato proprio il Cagliari con uno strepitoso goal nel primo tempo (12') di Ibarbo, rimediato dal pareggio nella ripresa (60') di Vucinic. L'assedio finale juventino non serve a nulla: la squadra di Antonio Conte non riesce nell'impresa di eguagliare quella di Fabio Capello di qualche stagione fa, autrice del record di punti bianconeri in Serie A (91), e si deve "accontentare" degli 87 finora conquistati. I rossoblu, salvi da settimane, raggiungono il dodicesimo posto a 44 punti.

Nel match delle 20.45 il Catania ha sconfitto il Pescara per 1-0 (rete decisiva al 52' di Gomez), ha momentaneamente scavalcato l'Inter e raggiunto l'ottavo posto in classifica, in attesa delle restanti partite di oggi.

Marco Reda