Gigi Datome vince il premio Mvp del campionato

0
19
 

La Virtus Roma torna prepotentemente a “dominare” i LegaBasket Awards 2013. Una stagione con buoni risultati sul campo, a pochi giorni dall’inizio dei play off, ha visto il capitano Gigi Datome vincere il premio Mvp del campionato con 133 voti. Preceduti Bryan Dunston di Varese (111) e Drake Diener (64). Il giocatore giallorosso succede a Bo McCalebb, e per lui è il secondo riconoscimento della Lega dopo quello del 2009 come miglior Under 22.

«E’ un premio che mi inorgoglisce e mi dà una carica pazzesca per lavorare ogni giorno di più e migliorarmi – ha detto Gigi Datome -. Lo considero un premio ai sacrifici fatti finora e all’amore che provo per questo sport. Prima o poi, la costanza, lo sforzo quotidiano e il coraggio vengono ripagati. E’ anche il messaggio che vorrei passasse ai giovani tifosi e appassionati: non cercate scorciatoie, esiste solo questa strada per provare ad arrivare a qualche risultato. Sono particolarmente felice, perché era dai tempi di Gallo che un italiano non diventava Mvp del campionato. Spero sia un segnale importante anche per il nostro movimento».

Il capitano della Virtus Roma ha voluto condividere il premio con il presidente Toti «perché insieme l’estate scorsa abbiamo preso una decisione coraggiosa, per me e per lui. Lo ringrazio parchè ha creduto in me e mi ha sempre sostenuto, anche quando poteva essere facile non farlo». Poi la dedica ai compagni, allo staff della società, alla sua famiglia e ai tifosi.

Sul podio anche il gm Nicola Alberani, secondo nella classifica dei migliori dirigenti della stagione. Il manager dell’Acea ha ottenuto 108 preferenze, preceduto solo da Dalla Salda (128), manager di Reggio Emilia. Terzo Vescovi (Varese). Buona anche la posizione ottenuta da coach Marco Calvani, quarto nella classifica del miglior allenatore, dietro a Vitucci (Varese), Menetti (Reggio Emilia) e Sacripanti (Caserta).