AS Roma, Osvaldo: \”I tifosi sono super, anche se c\’è chi non mi vuole\”

0
35

E' un Pablo Daniel Osvaldo raggiante quello che si presenta alla stampa dopo la vittoria in campionato della Roma contro il Siena per 4-0, in cui l'attaccante italo argentino ha segnato una tripletta. "Ringrazio i tifosi per essersi comportati sempre bene con me – ha detto la punta romanista, arrivata a 15 goal stagionali – anche se c'è chi non mi vuole. Tengo molto a questa maglia e con i compagni, grazie a Dio, non c'è nessun problema. Ringrazio il mister Andreazzoli e i compagni che mi sostengono e mi sono stati vicini durante il mio periodo negativo. Sono contento di giocare per questi colori. Ora puntiamo l'Europa, restano poche partite da giocare e abbiamo bisogno del nostro meraviglioso pubblico". 

Anche il capitano Francesco Totti, sceso in campo non in condizioni ottimali, suona la carica per le prossime partite della squadra: "da tempo ci mancava una vittoria così netta – ha dichiarato attraverso il suo sito ufficiale – abbiamo fatto il nostro dovere e adesso entreremo nel mese decisivo, con la trasferta di Firenze. Dobbiamo affrontare ogni incontro che ci resta con personalità e spirito di sacrificio".

Aurelio Andreazzoli, allenatore della Roma, preferisce già guardare al futuro dopo aver nettamente superato i toscani, in lotta per non retrocedere: "la gara di Sabato prossimo con la Fiorentina è importante per capire dove siamo e dove possiamo arrivare. I tifosi chiedono il massimo e fanno bene. Abbiamo sistemato la nostra media punti in classifica e possiamo ancora alzarla per portarla ad un livello accettabile. Osvaldo? E' stato premiato. Il mio futuro? So bene qual è":

Bogdan Lobont, portiere, è tornato a difendere i pali della Roma da titolare dopo otto mesi di inattività ed ha ben figurato contro il Siena: "devo ringraziare lo staff tecnico e i compagni per la fiducia in me – il suo commento post partita – all'inizio ero un po' in difficoltà, non giocavo una partita ufficiale da molto tempo e per un portiere è importante la continuità. Alla fine è andata bene, così come tutta la squadra, e sono contento". Anche il centrocampista Michael Bradley ha offerto una buona prestazione e "tirato le orecchie" alla squadra: "dobbiamo migliorare nella continuità, abbiamo giocato un'ottima partita ma questo non sempre ci riesce, come ad esempio Domenica scorsa contro il Pescara. Abbiamo avuto un'ottima reazione a quel brutto pareggio".