Serie A: la Roma batte il Torino e sorpassa l\’Inter

0
26

Dopo gli anticipi di ieri (Pescara-Siena 2-3 e Atalanta-Fiorentina 0-2) la Serie A è tornata in campo quest'oggi per la 32esima giornata di campionato. Ad aprire la Domenica calcistica è stato il lunch match del "Barbera" tra Palermo e Bologna, terminato 1-1 (vantaggio rosanero di Ilicic e pareggio rossoblu di Gabbiadini su clamorosa papera del portiere casalingo). Un punto per uno e situazione sempre più critica per il Palermo, ancora penultimo in classifica ed a serio rischio retrocessione; dal canto suo il Bologna raccoglie un pari pesante e vola a 38 punti, con la salvezza quasi in tasca.

Nel pomeriggio la Roma di Aurelio Andreazzoli vince sul campo del Torino per 1-2, soffrendo senza brillare e in inferiorità numerica nel finale (espulso Balzaretti): Osvaldo ha aperto le marcature con un colpo di testa al  21' del primo tempo, con successivo pareggio di Bianchi dieci minuti più tardi. Nella ripresa, Lamela decide la partita con un fantastico goal. Inutile l'assedio finale del Torino, con un palo per tempo colpito da Cerci su punizione: la Roma lascia il "Delle Alpi" con i tre punti e la certezza di aver ottenuto il sesto posto in classifica, a discapito di un'Inter che perde malamente contro un Cagliari quasi salvo sul campo neutro di Trieste (2-0, doppietta di Pinilla) dopo aver colpito un palo sullo 0-0 con Cambiasso. I nerazzurri, che recriminano per il rigore da cui è nato l'1-0 (dubbia situazione per cui l'arbitro Celi ha concesso il penalty), sono fermi a 50 punti, contro i 51 della Roma, e hanno alle loro spalle il fiato sul collo della rediviva Udinese.

I friulani (orfani di Di Natale) abbattono per 0-3 un disastroso Parma con due goal di Muriel e uno di Pereyra, raggiungendo quota 48 punti e tornando in piena corsa per l'Europa League. Subito dietro di loro c'è il Catania, fermato sullo 0-0 a Verona dal Chievo in una partita blanda e priva di spunti significativi. In chiave salvezza, termina con un nulla di fatto lo spigoloso "derby della Lanterna" Genoa-Sampdoria: i blucerchiati passano in vantaggio al 28' del primo tempo con una punizione di Eder, poi all'80' arriva l'1-1 decisivo di Matuzalem, un tiro-cross che inganna il portiere e finisce in rete. La Samp finiva anche la partita in dieci uomini per l'espulsione del difensore Costa. Il Genoa resta così al penultimo posto a pari punti con il Palermo, a meno due dal Siena momentaneamente salvo. 

Stasera a "San Siro" andrà in scena il big match per il secondo posto Milan-Napoli, domani la capolista Juventus sarà invece impegnata all'"Olimpico" contro la Lazio in una partita importante sia per lo scudetto che per la zona Champions/Europa League.

32esima giornata – Serie A

Pescara-Siena 2-3
Atalanta-Fiorentina 0-2
Palermo-Bologna 1-1
Cagliari-Inter 2-0
Chievo-Catania 0-0
Genoa-Sampdoria 1-1
Parma-Udinese 0-3
Torino-Roma 1-2
Milan-Napoli stasera ore 20.45
Lazio-Juventus domani ore 20.45

Marco Reda