SS Lazio, Petkovic: \”Potevamo chiudere prima il derby\”

0
32

Il punticino rosicchiato alla Roma nel derby di ieri permette alla Lazio di raggiungere il quinto posto solitario in classifica, a un punto dalla Fiorentina quarta. E per come si erano messe le cose, nel secondo tempo della sfida con i cugini, può andar bene il pareggio. Il tecnico Vladimir Petkovic però ha qualche rimpianto.

"E' stato un bel derby combattuto che avremmo potuto chiudere prima di subire il pareggio. Abbiamo dato alla Roma la possibilità di tornare in partita e abbiamo resistito in dieci uomini. Ormai siamo abituati a finire le gare con un uomo in meno. Non sono contento per il risultato ma sicuramente mi ha soddisfatto la prestazione della squadra, soprattutto in un primo tempo in cui è stata perfetta. Hernanes si merita un 10, ha fatto tutto lui".

Proprio il fantasista brasiliano, autore del momentaneo 0-1, del rigore del possibile raddoppio laziale calciato a lato e del fallo su Pjanic (pareggio su rigore di Totti), ha raccontato la sua serata: "sono felice per il mio quarto goal nei derby, è una partita che sento molto fin dal primo giorno in cui sono arrivato a Roma e che sto imparando a conoscere sempre di più. Il rigore sbagliato? Ho calcolato male la misura del tiro, sto imparando a battere dal dischetto senza guardare il portiere. Mi dispiace averlo fallito perchè poteva essere un goal pesante".

Al tecnico laziale fa eco il portiere Federico Marchetti, ancora una volta grande protagonista in campo: "non siamo riusciti a chiudere la gara ma siamo stati bravi, nelle difficoltà del secondo tempo, a portare a casa il pareggio. Ci esaltiamo sempre nei momenti delicati. Il rigore sbagliato da Hernanes ha pesato molto perchè ha permesso alla Roma di rientrare in partita ma il pari è un buon risultato".

Conclude il discorso, con qualche immancabile polemica, il difensore uruguaiano Alvaro Gonzalez: "non so se il rigore per la Roma era da fischiare. Dobbiamo pensare che questo pareggio vale un punto in classifica, anche se è un po' amaro. La Roma è tornata in partita dopo l'episodio del rigore di Hernanes e l'espulsione di Biava, dopo un nostro ottimo primo tempo. Lottiamo ancora per il terzo posto e tutto può succedere".