Roma-Lazio, Andreazzoli-Petkovic: \’\’Il derby vale più di tre punti\’\’

0
41

Oggi è giorno di conferenze stampa nella Capitale, a Trigoria e Formello: a poco più di 24 ore dal derby Roma-Lazio, valido per la 31esima giornata del campionato di Serie A, gli allenatori delle due squadre hanno incontrato i giornalisti nelle rispettive case base per presentare la gara di domani (ore 20.45, stadio "Olimpico").

Aurelio Andreazzoli, allenatore della Roma alla sua prima stracittadina da timoniere, sa bene che battere i biancocelesti significherebbe molto per il morale della piazza romanista e soprattutto per la classifica (una vittoria varrebbe l'aggancio ai cugini al quinto posto): "Roma-Lazio vale più dei tre punti di una classifica, ho già vissuto molte volte e con partecipazione, sentimento ed apprensione l'attesa per i derby. Bisogna essere una squadra ed essere in grado di sopportare e sfruttare in maniera positiva sensazioni di questo tipo. Io personalmente vivo la gara con raziocinio perchè questo è il mio lavoro. L'approccio della Roma alla partita di domani sarà ottimale e siamo certi di quello che dovremo fare in campo. Non so chi sia più forte tra noi e la Lazio in questo momento: so solo che domani ci saranno 55.000 persone a supportarci".

Il mister laziale Vladimir Petkovic, che sulle spalle ha già la vittoria nel derby d'andata, punta invece ad allungare in classifica sui giallorossi e sperare ancora nel terzo posto Champions: "ho tanto rispetto per i valori individuali della Roma, che ultimamente ha trovato un suo equilibrio, ma non abbiamo paura. Dobbiamo cercare di metterla sotto per vincere il derby. Questa partita poi vale un po' di più di una gara normale, stiamo bene fisicamente e mentalmente e daremo tutto per portarci a casa la partita, con intelligenza ed umiltà. Non firmerei per il pareggio, chi mi conosce sa che gioco sempre per vincere. Domani servirà una Lazio superlativa, lucida, e il derby può darci l'input che ci serve per finire bene il campionato".