Lazio, lavori in corso e quindici giorni di fuoco

0
39
 

Le quasi due settimane di pausa per gli impegni delle Nazionali stanno volgendo al termine e in casa Lazio si lavora seriamente per la gara di sabato contro il Catania. Il momento dei passi falsi è finito e il peggior girone di ritorno degli ultimi 24 anni non lascia tranquilli i tifosi biancocelesti. Le sei sconfitte, di cui tre consecutive, devono essere una spinta per invertire subito la tendenza.

Petkovic potrà contare sui rientri fondamentali di Klose e Mauri e sperare che la pausa abbia fatto bene alla sua squadra. I prossimi quindici giorni saranno fondamentali per i capitolini che, oltre al Catania, affronteranno Roma e Juventus e avranno anche il doppio confronto in Europa League contro il Fenerbahce. Questi match saranno fondamentali per la stagione attuale, ma anche per delineare la Lazio del futuro con Tare e Lotito già al lavoro per costruire la squadra che verrà. Molto, chiaramente, dipenderà dal posizionamento finale della squadra in campionato e dai risultati nelle Coppe. Iniziano già a farsi i primi nomi sia per il mercato in entrata che per quello in uscita.

Definito l’arrivo del giovane colombiano Perea, gli obiettivi principali restano Felipe Anderson e Xhaka. La trattativa per il brasiliano del Santos, sfumata al fotofinish di gennaio, è ben avviata e potrebbe essere chiusa a breve. Per il mediano del Borussia Moenchengladbach, invece, l’unico ostacolo per il suo sbarco in biancoceleste sono i dodici milioni di euro richiesti dal club tedesco. I due non sono gli unici nomi sul taccuino di Tare e Lotito. Per il centrocampo si seguono il bulgaro Tonev, Barrientos del Catania e Cigarini dell’Atalanta, mentre in difesa Ogbonna del Torino, Granqvist del Genoa e Astori del Cagliari riscuotono consensi così come Behladj. L’algerino, a un passo dalla Lazio nel 2010 e in scadenza di contratto con l’Al Sadd, potrebbe arrivare con tre anni di ritardo e a parametro zero.

In uscita, invece, la questione più complicata è quella legata a Mauro Zarate, ormai ai margini del progetto e che non trova una sistemazione. Il rapporto appare non recuperabile con il giocatore che ha chiesto la rescissione e che probabilmente in estate saluterà la capitale. Stesso discorso per Cavanda che non rinnovando il contratto in scadenza nel 2014 appare ormai verso un’altra destinazione. Diakite e Rozzi non rinnoveranno e saluteranno la Lazio a parametro zero esattamente come Foggia. Infine sono destinati a lasciare Formello anche Bizzarri e Stankevicius in cerca di maggiore spazio.

Antoniomaria Pietoso 

È SUCCESSO OGGI...

Sequestro-Polizia ladispoli

Roma, banda di ladri arrestata dalla polizia: recuperati trolley e arnesi

Due camere piene di valigie, borse, trolley e arnesi provento di furti. E’ quanto scoperto all’interno di un appartamento in via Ostiense dalla Polizia di Stato . A permettere, agli agenti del commissariato Celio l’arresto di...

Trovato morto nel cortile di casa: giallo all’Eur

Si tinge di giallo la vicenda della morte Daniele Stoppello, avvocato da sempre vicino alla comunità Glbt ritrovato morto nel cortile del suo palazzo, in via Cesare Pavese. Sul caso che ha fatto il giro...

Obiettivo quiete e minicar sicure: maxi controlli ai Parioli

E' partita giovedì scorso l'intensa attività di controllo della Polizia Locale, svoltasi prevalentemente in via Filippo Civinini e in Piazza Euclide, ai Parioli: da tre giorni decine di pattuglie sono impegnate nell'area per controllare...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

San Basilio, duro colpo dei carabinieri alla piazza di spaccio

E’ un duro colpo alle piazze di spaccio nel quartiere San Basilio quello assestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro che hanno individuato un’abitazione utilizzata come centro di stoccaggio della droga...
roma

“Aiuto, c’è una rapina nel mio negozio”. Mattinata di paura a Roma

Grazie a una efficace comunicazione tra gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle e  i commercianti della zona, non è riuscita a farla franca, il malvivente che ierisera, pistola alla mano, ha consumato rapina...