SS Lazio, tra grandi sogni europei e modeste realtà italiane

0
49
 

La stagione up e down della Lazio continua tra picchi e crolli improvvisi. Dopo l’impresa di Stoccarda, domenica è arrivato il primo ko in uno scontro diretto all’Olimpico nello 0- 2 subito dalla Fiorentina.

I biancocelesti stanno vivendo un momento davvero difficile in campionato dove hanno raccolto appena otto punti nelle ultime nove gare. Al contrario la squadra di Petkovic continua la sua marcia a vele spiegate in Europa League dove sono imbattuti negli undici match disputati.

Gli impegni ravvicinati e gli infortuni di uomini chiave come Klose, Konko e Mauri sono alla base della crisi e forse qualche rinforzo in più nel mercato di gennaio avrebbe agevolato il lavoro del tecnico bosniaco. In quaranta giorni i biancocelesti sono passati dalla seconda posizione, in piena lotta con la Juve, a una quinta posizione e sono apparsi in evidente calo psicofisico nelle ultime sfide.

Adesso, però, è meglio evitare di puntare il dito o di trovare un responsabile unico, è necessario invece ricompattarsi e ripartire perché, nonostante il periodo assolutamente negativo, tutto è ancora in ballo con il secondo posto che dista sei punti, mentre il terzo appena quattro. Inoltre anche le altre, Milan a parte, non sembrano fare della continuità il loro punto di forza. A peggiorare la situazione è arrivata nella giornata di lunedì la conferma dei due turni a porte chiuse in Europa League dopo il saluto romano fatto da circa 300 tifosi durante il match con il Borussia Moenchengladbach.

Giovedì, quindi, la Lazio dovrà difendere il 2-0 conquistato a Stoccarda in un Olimpico deserto e la cosa si ripeterà in caso di accessi ai quarti di finale. Da Nyon ha detto la sua anche il presidente Lotito che ai microfoni di Lazio Style Radio: «Ci hanno fatto parlare, ma per loro quello che conta è solo il rapporto del delegato Uefa. Certo se il giorno prima si espongono certi striscioni non favoriamo il giudizio. I tifosi devono capire che così si creano danni irreparabili. Non si possono esporre certi striscioni contro chi ci deve giudicare il giorno prima della decisione Uefa. Non è una cosa intelligente». Domenica la Curva Nord aveva esposto uno striscione contro Platini per cui la società ha ricevuto diecimila euro di multa e che probabilmente non è andato giù al numero uno della Uefa.

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...

Branco aggredisce e rapina passanti: la polizia arresta 2 persone e ne denuncia 5

E’ accaduto ad Acilia. La centrale operativa della Questura ha inviato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia in via Angelo Zottoli, per la segnalazione di un gruppetto di giovani intenti...

Lite tra vicine finisce a colpi di pistola: un arresto

La lite, avvenuta ieri sera in un condominio di via Motta Camastra, al Casilino, sfociata in un tentato omicidio, è nata probabilmente per futili motivi. A scatenare la violenza  banali rancori tra vicini protrattisi...

Violento scontro a Roma su via Cristoforo Colombo: traffico in tilt

Bruttisimo incidente stradale su via Cristoforo Colombo in direzione Ostia. Due le moto coinvolte. Il sinistro, secondo le prime ricostruzioni, si è verificato sulla carreggiata centrale all'altezza di via di Acilia, che è momentaneamente chiusa in...
MONTEROTONDO

Roma, controlli nei luoghi della movida: denunce e locali sanzionati

Dalla serata di ieri e per tutta la notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale e della Stazione Roma Ponte Milvio, supportati da Carabinieri del N.A.S., del Nucleo Ispettorato del Lavoro e delle unità...

Trastevere, continua l’offensiva della polizia locale contro l’illegalità

Nel quadro del ripristino della legalità nell'area di Trastevere, interessata da fenomeni di sosta selvaggia, abusivismo commerciale e occupazioni di suolo pubblico, anche questa settimana la Polizia di Roma Capitale ha operato intensamente con...