Finplanet Fiumicino a 5, arriva il derby

0
17

Uscita dal pala Dolmen con una sconfitta giunta solo a trentacinque secondi dalla fine, la Finplanet Fiumicino è pronta domani a scendere in campo per affrontare nel derby tutto laziale il Rieti.

La settimana è trascorsa non senza qualche rammarico come spiega il tecnico Roberto Matranga. “Abbiamo avuto un faccia a faccia con la Società “ – ammette l’allenatore dei tirrenici – “la nostra dirigenza ci ha spronato a fare meglio chiedendo più attenzione specie in certe partite fondamentali per la salvezza. L’impegno sabato scorso a Bisceglie non è bastato per uscire indenni da un vero scontro diretto. La partita contro il Rieti sarà fondamentale e la dovremo affrontare come fosse una finale. Sarà un vero crocevia della nostra stagione pur consapevoli di essere solo alla quinta giornata di andata”.

La Finplanet nelle ultime due uscite in campionato ha raccolto zero punti. Una tendenza che gli aeroportuali vogliono invertire a partire dalla gara contro i sabini. “Ai ragazzi ho detto chiaramente che voglio il massimo” – continua mister Matranga – “devono dare più di quello che hanno dato finora. Cechiamo i tre punti per regalare soprattutto ai nostri tifosi una vittoria che meritano per quanto ci sono vicini. Proprio il nostro pubblico finora è stato la nostra nota più positiva. Vogliamo regalargli un successo perchè non ci hanno mai abbandonato trasmettendo quegli stimoli che purtroppo in casa ancora non sono valsi punti in classifica. I ragazzi devono scendere in campo oltre che motivati ancora più concentrati perchè devono rendersi conto che la serie A non ammette distrazioni e fino all’ultimo secondo bisogna giocare con il coltello tra i denti”. Chiaro e deciso il monito di Roberto Matranga che per domani avrà tutta la rosa a disposizione ad eccezione di Cabral, fermato da uno stiramento.

“Mancherà Bruno” – conferma il tecnico rossoblu – “sarà un’assenza grave perchè si era inserito molto bene nei nostri meccanismi. Ma confido tantissimo in Moreira ed in Enmanuel  Ayala che potranno essere decisivi. Il Rieti ha uno degli organici più completi, rinnovato ma con innesti di assoluto valore come ad esempio Sandrinho e Giasson. Da neopromossa ha avuto un calendario difficile ma da ogni sfida è sempre uscita senza sfigurare ed ha vinto contro i vice campioni d’Italia. Anche per loro la sfida di domani sarà molto importante”. Appuntamento per le ore 18 per il fischio di inizio della gara che si giocherà presso il pala di Fiore di Ostia.