Tripletta di Nuno, la Lazio in vetta

0
44

Lazio in vetta alla serie A, insieme a Marca e Luparense. E’ questo il verdetto dopo la quarta giornata della serie A. La Marca, infatti, non risponde ai successi di Lazio e Luparense (corsara 2-1 contro il Montesilvano), pareggia 4-4 in casa contro il Putignano e sale a 10 punti, gli stessi di biancocelesti e patavini. Un week-end, dunque, di colore biancoceleste. Al Palaromboli la Lazio ha messo subito le cose in chiaro, sin dal primo minuto, contro il Kaos Bologna, trascinata dalla grinta e dall’esperienza di un superlativo Nuno. I capitolini ipotecano l’incontro nel primo tempo. L’anima della squadra è l'ex Luparense, tre volte in rete, in meno di un quarto d’ora effettivo. Partita di fatto chiusa. Nella ripresa il Kaos prova a costringere nella propria metà campo i biancocelesti, ma è Parrel, a togliere ogni speranza ai bolognesi. Inutile la rete di Scandolara che sigla il gol della bandiera. Finisce 4-1. E ora la Lazio si deve dedicare anima e corpo alle prossime due partite: prima quella di Venezia (ultimo in classifica) per il campionato e poi quella ancora più importante  la finale di Supercoppa italiana contro i tricolori della Marca in programma al Palamazzalovo di Montebelluna il 25 ottobre alle ore 20.30.   

«Per la finale purtroppo mancherà capitan Alcaraz – spiega il tecnico Daniele D’Orto -. Ha un problema fisico che non credo riuscirà a risolvere per la Supercoppa, è una grossa assenza per noi, lo ritengo uno dei centrali più forti al mondo». Fortuna che a far sorridere il tecnico ci pensano altre buone notizie (tra cui la convocazione in Nazionale di Luca Ippoliti per due test in Portogallo): «Contro il Kaos siamo stati perfetti – aggiunge -, grande difesa, sofferto poco e solo quando ci siamo rilassati forti del 3-0. I miei complimenti vanno al giovane portiere Patrizi, che ha disputato una partita all’altezza della situazione. E poi devo dire che sono bravi tutti questi ragazzi, anche quelli che giocano meno ma che si fanno trovare sempre pronti a scendere in campo. Il comportamento della squadra è esemplare». Chi si gode il buon momento della Lazio è anche il “Cholo” Salas che spiega: «Siamo una squadra forte e il mister sa scegliere la formazione più adatta in base alla gara da affrontare. Stiamo facendo bene, abbiamo vinto tre partite e una pareggiata: sono convinto che andremo lontano».  E i numeri della Lazio parlano chiaro, perchè in quattro gare i biancocelesti non hanno mai perso proprio come le due compagne di alta classifica. 

È SUCCESSO OGGI...

Città Metropolitana, la scarsa trasparenza sui superstipendi dei dirigenti di un ente che...

La Città metropolitana di Roma è l'ente che ha ereditato le competenze della Provincia con qualche delega in più attribuita dalla Regione Lazio. Ma per dare una parvenza di democrazia, visto che nelle Città metropolitane  non si vota...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...
Incendio in un pub, evacuato lo stabile

Rogo Castel Fusano, terzo incendiario arrestato dai carabinieri

Una terza persona è stata sorpresa ieri pomeriggio ad appiccare il fuoco nella pineta di Castel Fusano. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma hanno arrestato per incendio boschivo un 36enne iracheno, regolare sul...

Corviale, arrestato rapinatore della farmacia di via Portuense

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, con la collaborazione dei militari della Stazione Roma Villa Bonelli, hanno identificato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria il rapinatore che nel pomeriggio di lunedì scorso aveva...

«Paga o pubblico il video a luci rosse»: ragazza finisce in manette a Roma

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno arrestato una cittadina etiope, di 28 anni, che aveva tentato di estorcere 30mila euro ad un uomo con il quale aveva avuto rapporti sessuali e durante i...