Allenatori, nasce il patentino per 1^, 2^ e 3^ categoria

0
31

A conclusione dei lavori del Consiglio Federale, durante i quali è stata approvata un’importante modifica relativa all’introduzione di un patentino da allenatore specifico per la 1^, 2^ e 3^ categoria, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, nonché vice presidente vicario della FIGC, Carlo Tavecchio si è dichiarato estremamente soddisfatto: “La Lega Nazionale Dilettanti ha accolto con favore la proposta del presidente Federale, alla quale ha contribuito fattivamente, in quanto si è trovata la giusta mediazione che faccia salvo il principio di avere allenatori patentati in tutte le categorie dilettantistiche e allo stesso tempo salvaguardi il diritto delle società della LND ad avere la possibilità di iscrivere con più facilità ai corsi persone di loro fiducia”.

In sostanza, il patentino Uefa B resta obbligatorio per gli allenatori di Serie D, Eccellenza, Promozione e Juniores Nazionale, facoltativo per gli altri campionati, nei quali però, a partire dalla prossima stagione, dovranno sedere in panchina allenatori con la nuova abilitazione regionale (i corsi verranno organizzati sul territorio di concerto tra LND e Settore Tecnico). Le società che si sono iscritte ai campionati 2011/2012 con allenatori senza patentino dovranno segnalare ai Comitati Regionali di competenza entro questa stagione un nominativo da inserire nei corsi di nuova istituzione per poter quindi rientrare nella determina assunta in data odierna.

“Mi preme sottolineare – ha ribadito Tavecchio – che quando ci si confronta sui contenuti, senza pressioni indebite e compenetrando le esigenze di tutti, le soluzioni si trovano. È quello che ho sempre sostenuto e per cui la LND ha sempre lavorato”.