Tiber sogna il ritorno immediato in B

0
39

In casa Tiber si torna al lavoro per preparare la nuova stagione. Dimenticata presto la retrocessione dello scorso anno, il sodalizio del presidente Massimo Cilli riparte con nuovi obiettivi. Iscritta alla Divisione Nazionale C la formazione, guidata da Gigi Satolli, ex allenatore delle giovanili della Virtus, è stata inserita nel girone G con Aprilia, Fondi, Gaeta, Viterbo, Contigliano, Cassino, Eurobasket, Sam, Luiss, Minerva, Marino, Frascati, Lazio Riano e Valmontone. Una stagione, quella che va ad iniziare, che vuole portare a un rilancio in casa Tiber. Come ha dichiarato nella conferenza di presentazione Gigi Satolli, l’obiettivo è quello dei play-off, dove giocarsi la promozione in serie B Dilettanti.

«Finita la mia parentesi con la Virtus, non è un caso che la prima chiamata sia arrivata dalla Tiber – commenta Gigi Satolli – e non ci ho messo molto ad accettare. L’obiettivo? Per me sono i play-off, dove poi ci giocheremo la promozione. La società è pronta ad affrontare la B, noi dobbiamo dare tutto per arrivarci. Il livello del campionato ancora non è chiaro, ma sono convinto che possiamo giocarcela».  Ma non solo la serie C per la stagione 2011-2012. Grazie ai diritti acquisiti dal Monterotondo, la Tiber parteciperà anche al torneo di serie C2 con il nome di Tevere Roma. Presentato inoltre lo sponsor, la Por (protesi ortopediche romane). Tra i presenti alla giornata di ieri anche Franco Donati, classe 1925, che nel 1967 fondò la Tiber Basket.  La novità fondamentale della società di Montesacro è che, per la prima volta, si inizia a parlare tra Tiber e Stella Azzurra della nascita di un progetto comune per la creazione di una squadra giovanile a caratura nazionale. Quello che sino a ieri sembrava solamente un sogno, dare vita nella Capitale a un settore giovanile d’eccellenza, sta diventando una realtà grazie al lavoro di Massimo Cilli e del presidente della Stella Azzurra Germano D’Arcangeli.

«Dopo anni di rivalità agonistica in cui nessuno di noi due riusciva a raggiungere risultati di alto livello – commenta il massimo dirigente della Tiber – ci siamo ritrovati a parlare della costruzione di un progetto comune. Non è facile, ma le basi sono state gettate». Il primo appuntamento tra le due società ci sarà il 17 settembre quando, al PalaDonati prenderanno parte al torneo “Franco Begni”, che vedrà affrontarsi tutte le categorie giovanili di Tiber e Stella Azzurra.  

pp