Palestrina, si aprono le porte dell’A2

0
26

Il Palestrina ha festeggiato con una maglia bianca con su scritto “ScusAte il ritardo”, con una A bella grande proprio a sottolineare la promozione in A2, ottenuta nei play off di serie B, battendo nell’ultimo turno il Real Napoli per 6-3 (con la tripletta di Ottoni, la doppietta di Marcel Simon e il gol di Gioia) dopo il 5-1 dell’andata al PalaIaia.

Ma verrebbe da dire “Scusate se è poco”, perchè dopo un campionato passato a duellare con la corazzata CanottieriLazio, il secondo posto della stagione regolare e un cammino nei play off di sicuro non proprio facile, la squadra arancioverde ha ottenuto un risultato di prestigio, che avvalora ancora di più il pensiero di molti: che il girone E della serie B era sicuramente uno dei più ostici. L’ha dimostrato ora il Palestrina,  e l’- hanno dimostrato in precedenza anche Latina e in parte L’Acquedotto, oltre alla CanottieriLazio che è riuscita a centrare una storica accoppiata tra campionato e Coppa Italia. 

L'articolo completo nel giornale di oggi