Arianna Capogrosso trionfa agli Internazionali U.12

0
22

Finali non combattutissime, ma due grandi vincitori per la seconda edizione degli Internazionali Bnl D’Italia under 12, conclusasi al Circolo Canottieri Roma. In campo femminile la romana Arianna Capogrosso ha impiegato meno del previsto per sconfiggere la resistenza della campana Rosanna Maffei, ragazzina molto minuta ma spesso imbattibile da fondo campo, grazie a una grande intelligenza tattica e una bella varietà di colpi. Stavolta però la Capogrosso ha comandato da subito, facendo valere una palla più pesante e la maggior confidenza acquisita durante il torneo, in cui ha sconfitto progressivamente le numero 1 di Polonia, Francia e Portogallo. 6-0, 6-2 il risultato finale e un altro trofeo, consegnato dal grande Manolo Santana, si aggiunge alla sin qui ottima stagione della Capogrosso.

Nicola Pietrangeli, invece, ha premiato Edris Fetisleam, rumeno di Costanza e straordinario vincitore del torneo maschile in cui non ha perso neppure un set negli 8 match disputati (è partito dalle qualificazioni). Grazie a un eccellente rovescio e a un impressionante capacità di trasformare la difesa in attacco, Fetisleam ha prevalso, e alla fine anche nettamente, sull’altro grande talento di questo torneo, il numero 1 australiano Alexei Popyrin, che è partito bene in entrambi i set con le solite imprendibili accelerazioni di dritto prima di cedere alla resistenza di Fetisleam che, una volta prese le misure, ha più volte costretto Popyrin all’errore non forzato. Doppio 6-3 finale e sfuma così per l’australiano la possibilità di vincere sia doppio che singolo. Resta invece la certezza di come questo torneo sappia lanciare grandi talenti (basti vedere le semifinali raggiunte da Moroni al primo anno da under 14, vincitore lo scorso anno, questa settimana ai Parioli), e di quanto alto fosse il livello, se si considera che sia Fetisleam che Popyrin provenivano dalle qualificazioni. Appuntamento al prossimo anno!