Tennis/ A Roma un torneo sempre in crescita

0
21

L’attesa è ormai finita. Con la presentazione effettuata ieri nella sala stampa dello stadio Olimpico prende definitivamente forma la 66° edizione degli Internazionali Bnl d’Italia 2011. Saranno nove giorni di grande tennis quelli che dal 7 al 15 maggio si svolgeranno nel parco del Foro Italico per un torneo che, dopo 33 anni, torna alla formula del combined, con tabelloni maschili e femminili che si disputeranno in contemporanea, come succede nei migliori tornei del mondo. A spiegare le novità il presidente della Federtennis Angelo Binaghi, il presidente del Coni Gianni Petrucci con il segretario generale Raffaele Pagnozzi, il presidente della Bnl Luigi Abete, partner degli Internazionali, che proprio nei giorni scorsi ha prolungato sino al 2015, il presidente del Comitato Organizzatore Nicola Pietrangeli e Ignazio Fantola per Supertennis. 

«Ci presentiamo a questo appuntamento con il nostro vestito migliore – ha confermato in conferenza stampa il presidente della Federtennis Angelo Binaghi -. Sono passati 33 anni dall’ultima edizione del torneo in formula combined, talmente tanti che molti di noi non hanno mai visto questa formula a Roma. Siamo di fronte a un trend di crescita di questo torneo che va avanti dal 2003. Per la prima volta in 30 anni abbiamo dei tennisti italiani che partono come favoriti e puntano a vincere. Da quando ci siamo lasciati abbiamo un torneo del Grande Slam e una Fed Cup in più in bacheca, la vittoria nel master di doppio e la prima posizione mondiale nella classifica. Tutto questo – continua Binaghi – avviene in un complesso che migliora di anno in anno». Tra gli ospiti nella presentazione anche Nicola Pietrangeli, che ha annunciato due nuovi atleti premiati con la Racchetta d’Oro. «Questo premio è diventato sempre più ambito. A dare un riconoscimento a Messi o Valentino Rossi sono buoni tutti, darne uno a un’atleta australiano come Ken Rosewall non è semplice. Oltre a lui premieremo anche la tennista Monica Seles».

Tra le novità anche quella della ristrutturazione del parco del Foro Italico, con l’eliminazione delle barriere per creare uno spazio aperto dove poter circolare liberamente. Un nuovo torneo che ha già riscosso il favore degli appassionati. Nella prevendita, infatti, sono stati incassati circa 3.100.000 euro euro, cifra che si avvicina al totale di 12 mesi fa, con una prevendita che, rispetto al 2010, fa segnare un 39% di incremento. Esauriti sul centrale i giorni da mercoledi a domenica e il serale di sabato. Tutto il torneo verrà trasmesso in diretta da Supertennis, in chiaro sul canale 180 del digitale terrestre.

Paolo Pizzi