Volley serie b1/d fem. Casal de’ Pazzi, voglia di combattere

0
18

La matematica ancora non ci condanna e poi c’è sempre l’opportunità di essereri pescati come migliore terzultima, quindi è ancora tutto da vedere». Determinazione e voglia di combattere a mille in casa Casal de’ Pazzi, come dimostrano le parole di Matteo Ingratta, secondo sulla panchina di Luca Pieragnoli. Il Volleyròsta crescendo a vista d’occhio nelle ultimesettimane e sta facendo vedere degli ottimiprogressi, non solo sul piano tecnico maanche e soprattutto sul piano della tenutamentale: ne sono dimostrazione il successodi sabato scorso contro Chieti, ma in particolar modo i due punti strappati nei duetie break prima contro Sabaudia, poi controla capolista Frosinone. Volleyrò quindi puògiocare alla pari con chiunque, lo ha dimostrato. E se tanto mi dà tanto, domani (ore17 presso il PalaFordStar di via Rossellini)contro Rota V. Mercato San Severino lospettacolo è assicurato; la gara non sipresenta di certo facile sulla carta vistoche le prossime avversarie di Oggioni ecompagne sono attualmente terze con 52punti, ma le biancoblu ormai amano sorprendere il loro pubblico. «Purtroppo l’allenamento non è come ilgioco – dice ancora Ingratta – altrimenti laclassifica sarebbe ben diversa. Ci sonoaspetti diversi che vanno ben oltre latecnica e che non si possono “allenare”;la determinazione, la concentrazione, quel“giocare sporco” che arriva solo con l’esperienza, con il tempo e che si acquisisce calandosi nelle situazioni. Comunque che nonci mancano le potenzialità è ormai cosanota». Secondo Matteo la gara didomani è piùche aperta anche se l’avversario è unodei più tostidel campionato: «Secondome San Severino è la migliore squadradel girone, anche se non hainiziato benissimo; ha ungruppo di attaccanti la cui qualità ed esperienza non hanno paragoni neanche con Frosinone. Noi comunque ce la metteremo tutta perché non è mai detta l’ultima parola».