Calcio a 5/ Canottierilazio, calvacata vincente

0
27

 

Non si è ancora spento l’eco dei festeggiamenti in casa Canottierilazio Futsal dopo la splendida affermazione di sabato nella Final Eight di Coppa Italia di serie B. La sonante vittoria contro la BiTecnology Reggiana (8-1 doppiette di Junior e Leonaldi, gol di Romano, Gimenez, Crepaldi e Miarelli) ha consentito agli uomini di Marco Ripesi di realizzare una storica doppietta, dopo il matematico trionfo in campionato arrivato dieci giorni fa malgrado la sconfitta con la Civis Colleferro. È ovviamente più che soddisfatto il direttore generale Paolo Minicucci, tra i promotori del progetto Clf. «Il bilancio di quest’anno non può che essere positivo – esordisce l’ex nazionale -. Portare a casa una doppietta non è mai facile e noi ci siamo riusciti chiudendo il campionato con due giornate di anticipo e conquistando la Coppa Italia con una serie di prestazioni di livello», prosegue il dg, chiaramente appagato dalla tre giorni di futsal romano nel nuovissimo e scintillante impianto della società, la Futsal Arena. «Questa Final Eight è stata indubbiamente un successo, lo dimostrano i 4000 spettatori che hanno gremito l’impianto da giovedì a sabato, vuol  dire che nonostante i tempi strettissimi abbiamo lavorato bene».
 
Grande gioia anche per il presidente Iuri Ranaldi: «Sono veramente molto contento, non potevo chiedere di più a questa squadra, ha raggiunto tutti gli obiettivi. La manifestazione è stata un grande successo di pubblico e questo sport senza il pubblico non ha la degna cornice». Ranaldi ha speso poi parole di elogio per i giovani della squadra. «Abbiamo dei ragazzi incredibili, sono forti e ben allenati. Ce li teniamo stretti perché loro sono il nostro futuro». 
Sabato la squadra di Ripesi è attesa dall’ultimo match in casa, in programma alle 15 proprio alla Futsal Arena (che farà così il suo “debutto” anche in campionato) contro la Carlisport Ariccia. È ferma intenzione della Canottieri onorare al massimo il campionato, anche perché c’è un risultato da dimenticare in fretta.
 
«La partita di sabato deve essere l’occasione per riscattare la pessima prestazione contro la Civis, che ha lasciato tutti perplessi in società», ammette Minicucci. Ci sarà modo, poi, di vedere ancora all’opera i tanti giovani che il tecnico Ripesi è stato abile a ruotare già negli incontri precedenti. «I nostri ragazzi avranno credo ancora più spazio e per noi sarà l’occasione di testarli in modo da pianificare il loro futuro», confessa l’ex tecnico della nazionale Under 21.
Chiuso poi definitivamente il campionato sabato 2 aprile a Zagarolo contro l’Aloha, sarà tempo per la società di chiarire le strategie per la prossima stagione, anche in chiave mercato. «Noi ovviamente qualche nome in testa già lo abbiamo – rivela Minicucci -. In ogni caso per rispetto nei confronti delle altre società sveleremo le nostre intenzioni solo dopo la fine dei vari campionati». Nel frattempo già questo sabato ci sono di nuovo tre punti in palio e la voglia di festeggiare con un successo l’esordio in campionato alla Futsal Arena.