Volley Serie a1. Ivan il terribile fa grande la M. Roma

0
131

Sono contento perché dopo tanti problemi stiamo uscendo fuori da una situazione che non mi era mai capitata neanche da giocatore. Finalmente ho ritrovato il gruppo in allenamento. La cosa positiva è che diamo sempre il 100% e in ogni partita facciamo sempre un passo avanti». Finalmente è soddisfatto Andrea Giani, la sua M. Roma sta ritrovando gioco, vittorie e punti accompagnata dall’entusiasmo di un grande pubblico, che nelle ultime due partite casalinghe ha riempito il PalaTiziano.

Roma e Macerata hanno dato vita a uno spettacolo degno di questa platea. Ai capitolini servivano due punti per conquistare la salvezza matematica, ma i ragazzi di Giani non volevano accontentarsi e hanno cercato in tutti i modi di regalare una seconda impresa nel giro di quattro giorni.

Zaytsev e compagni sono andati vicini al completamento del capolavoro e solo la grande reazione della Lube ha impedito ai neroverdi di conquistare l’intera posta. Proprio come nel match di andata il punteggio è stato di 3-2, ma stavolta l’ha spuntata la M.Roma (25-17, 25-23,23-25, 22-25, 15-10). Il primo set è stato equilibrato fino al primo time out tecnico. Poi è andato in battuta Zaytsev che ha fruttato un break di tre punti, due su battuta diretta (12-8). Un muro di Yosifov e un ace di Lebl hanno aumentato il vantaggio dei romani (159). Macerata ha continuato a soffrire tremendamente in ricezione, e la M. Roma si è potuta aggiudicare il primo set.

Leggi l'articolo completo sul quotidiano di oggi