Zagarolo contro Fidene per difendere il quarto posto

0
23

 

Uno scontro diretto in piena regola. Lo Zagarolo riceve il Fidene e si appresta ad affrontare l’ennesimo esame di maturità per dimostrare che il quarto posto in classifica non è frutto del caso. I ragazzi di Scarfini hanno le idee ben chiare e mirano a ottenere il massimo nelle restanti sfide interne, crocevia fondamentale sulla strada che porta ai play-off. Contro i capitolini i punti in palio valgono doppio e una vittoria allontanerebbe in maniera quasi definitiva una delle concorrenti più pericolose, anche se con 10 partite da giocare tutto è ancora possibile.

Mister Daniele Scarfini però non si accontenta e, nonostante abbia stilato una sorta di tabella per il raggiungimento di una quota minima, non pone limiti a qualsiasi tipo di traguardo. Il trainer è ben conscio che quello di domani sarà un match decisivo: i forfait di Frioni in difesa e Carboni a centrocampo non saranno facili da metabolizzare, ma per una squadra votata all’attacco come quella gabina si cercherà di sfruttare innanzitutto le qualità di un uomo-gol come Alessio Carlini, autentico valore aggiunto degli amaranto in questa stagione.

«Dobbiamo essere più forti delle assenze e giocare come sappiamo – sottolinea il mister –. Ci troveremo di fronte una buona squadra che farà di tutto per vincere e rientrare in gioco nella lotta play-off, ma anche a Monterotondo abbiamo dimostrato di essere in salute e, se sapremo concretizzare al meglio il nostro volume di gioco, avremo ottime possibilità di portare a casa la vittoria». A parlare chiaro per lo Zagarolo sono i numeri: nelle ultime 8 uscite casalinghe i gabini hanno raccolto 7 vittorie e un pareggio, un ruolino di assoluto rispetto che, se confermato, non potrà che condurre i gabini verso gli spareggi promozione.

 

Edoardo Ebolito