Pallanuoto/ Anzio “guastafeste”, fermata la Roma

0
22

Un Anzio da leggenda. Getta il cuore oltre l’ostacolo il team guidato da coach Criserà, capace di mettere la museruola alla capolista Roma 2007, bloccata sul (9-9). La gara ha fatto segnare momenti di grande tensione agonistica oltre a uno splendido connubio tra il collettivo neroniano e il pubblico, accorso numeroso e pieno di entusiasmo.

Con questo risultato l’Anzio mantiene il secondo posto, con 5 lunghezze di ritardo dai capitolini e un punto di vantaggio sulla coppia Simply- Tirrena. Saranno proprio le prossime due sfide con i diretti concorrenti per la zona play off a segnare le sorti della stagione biancoceleste. «Stiamo dando il massimo sotto tutti i punti di vista – ha riferito bomber Crisciotti -. La squadra ha espresso una pallanuoto di qualità, trascinata da un pubblico superlativo e in vasca da uno Zeccolella autentico trascinatore, oltre che ispiratore delle azioni più pericolose. Non dobbiamo dimenticare che davanti avevamo la prima della classe, finora imbattuta e che all’inizio della terza frazione eravamo riusciti a portarci sul +2. Ora ci attende la delicata trasferta contro il Simply Pescara (sabato alle 17), una gara determinante per arrivare ai play off.

In caso di vittoria si potrebbero aprire scenari molto interessanti per il nostro futuro». In caso in cui dovessero arrivare due risultati positivi il sogno A2 comincerebbe a prendere forma. 

 

Marcello Bartoli