Volley/ MRoma ci prova ma Trento è troppo forte

0
24

 

Ci sono poche cose da imputare alla M.Roma Volley sconfitta 3-1 domenica a Trento. Andrea Giani ha por- tato in Trentino soltanto dieci elementi, tra i quali Gian- luca Saraceni, in panchina per "onor di firma" e sostituito dall'esordiente Andrea Tomatis. E poi di fronte c'era la capoclasse che, nonostante avesse dieci punti di vantaggio su Cuneo, seconda in classifica, ha giocato con tutti i titolari in campo. Juantorena e compagni erano a caccia del ventesimo risultato utile consecutivo per superare Modena che, nel 1989-90, si fermò a di- ciannove vittorie.

L'impegno non ha fatto certamente difetto ai neroverdi capitolini, che si sono presentati al PalaTrento con la volontà di dare risposte valide dopo le ultime prestazioni un pochino al di sotto delle aspet- tative. Andrea Giani ripartirà dalle cose positive mostrate contro i trentini per lanciare il rush finale. «Tutto som- mato – confida il coach – qualcosa di buono lo ab- biamo fatto vedere.

È necessario prendere ciò che di bello abbiamo mostrato a Trento e farne tesoro per centrare l'obiettivo dei playoff». Sabato prossimo si pas- serà dai campioni d'Europa e del Mondo ai campioni d'Italia: alle ore 16 (per esigenze televisive la Lega Vol- ley ha stabilito che si giocherà in anticipo), al Palazzetto dello Sport di viale Tiziano arriverà Cuneo.