AsRoma: 5 offerte sul tavolo di Rotschild

0
31

Ore 18 di lunedì 31 gennaio: è scaduto il termine per la presentazione delle offerte di acquisto per la As Roma. L’advisor Rotschild ha infine raccolto ben 5 proposte, tre delle quali, per caratteristiche ed entità dell’offerta, dovrebbero avere le maggiori possibilità di correre per aggiudicarsi la nuova proprietà della società di Trigoria: la cordata di americani guidata da Di Benedetto, il fondo Aabar di Abu Dhabi, la famiglia Angelucci.

Ci sono poi altre due offerte: una, secondo il Corriere dello Sport, libico-americana e quella di un gruppo europeo, giunta in extremis. Entrambe sarebbero di livello inferiore alle prime tre.

Il fondo di Abu Dhabi proporrebbe in sostanza un accordo con Unicredit sui 140-150 milioni, gli Angelucci tra i 90 e i100 milioni con l'impegno di eseguire la ricapitalizzazione, gli americani 120-130 milioni. Da notare che mentre le diverse offerte coinvolgono sia Italpetroli che Unicredit, l’offerta degli Angelucci, squisitamente imprenditoriale e con un piano industriale dettagliato, prevede un rapporto diretto solo con Italpetroli.

Le offerte sono ora sul tavolo di Rotschild che le trasmetterà entro 48 ore al cda di Italpetroli e poi a quello di Unicredit, dopo un controllo di regolarità. Al di là delle indiscrezioni, però, come si legge in un comunicato di Italpetroli le proposte “saranno nei prossimi giorni oggetto di esame da parte di Compagnia Italpetroli spa assistita dai propri advisor. L'esame delle offerte vincolanti – spiega l’azienda – avverrà sulla base di criteri non solo quantitativi ma anche qualitativi. Ulteriori informazioni saranno rese note solo all'esito della sopra menzionata attività di verifica”.

Intanto si fanno sentire in borsa i primi effetti positivi della chiusura dei termini per le proposte: in apertura di seduta martedì mattina il titolo della roma shizza in alto a +5.2%. (5web)