Lazio-Fiorentina 2-0, Roma e Bologna fermate dalla neve

0
38

La Lazio vince 2-0 nel primo anticipo della 22ma giornata. Roma e Bologna si fermano davanti alla neve. sabato sera la squadra di Reja, un po’ affannata dopo le recenti difficoltà, ha ritrovato la vittoria nonostante le due squalifiche di Zarate e Dias. I gol sono arrivati entrambi nel secondo tempo con Kozac che segna un rigore al 69’ e raddoppia al 73’.

Più vario il primo tempo, soprattutto nella prima mezz’ora con una Lazio assolutamente padrona del campo. Più noioso, soprattutto nella prima parte, il secondo tempo (gol a parte). Dopo un "passaggio" al secondo posto la Lazio termina la sua giornata al terzo posto della classifica.

La Roma intanto è arrivata in una Bologna dove la neve fioccava abbondante. Il match era importante, alla vigilia della scadenza del termine per la presentazione delle offerte. Se non fossero stati costretti dal maltempo, giocatori e allenatorei avrebbero potuto ancora una volta dimostrare le loro capacità in questo momento d’oro, dopo sette vittorie nelle otto ultime partite.

Invece la neve ha prima costretto i giocatori a un inizio ritardato della partita, necessario per trasformare da bianche in rosse le righe che limitano il campo di gioco. La nevicata sembra essere diminuita di intensita, ma dopo pochi minuti dall'inizio del primo tempo, arriva la sospensione: si era cominciato alle 15.11, si è giocato complessivamente fino al 16'. Alle sedici la partita viene definitivamente rinviata. Si riprenderà dal 16', senza gol.

Intanto sono però le vicende societarie a tenere banco in casa romanista: lunedì scade il termine per la presentazione delle proposte di acquisto, e l’ultima notizia arriva dalla famiglia Angelucci, che dovrebbe presentare una sua proposta. Settimana cruciale anche per il destino di Ranieri, che si gioca il rinnovo del contratto e dice: "Non accetterei offerte a scatola chiusa ma dovendo scegliere la Roma è sempre al primo posto”. (5web)