Derby Lazio Roma, nessun vigile urbano sarà in servizio per protesta

0
47

«La sicurezza degli agenti della Polizia locale non può venir meno a causa di problemi economici». È con questa premessa che domenica andrà in scena un’altra mobilitazione dell’Ospol, sindacato autonomo dei caschi bianchi, sempre più ai ferri corti con l’Amministrazione guidata da Ignazio Marino.

L’ASSEMBLEA E GLI EVENTI. I vigili si riuniranno infatti in assemblea, dalle 11 alle 17, in concomitanza con l’Angelus di Papa Francesco, con il ”Cammino della libertà” manifestazione del Coordinamento 9 dicembre (una parte dei cosiddetti “Forconi”), per cui è previsto l’arrivo nella Capitale di migliaia di aderenti da tutta Italia, e soprattutto con l’attesissimo derby Lazio-Roma, in programma alle 15 allo stadio Olimpico.

DA 120 A ZERO AGENTI. Per l’importante appuntamento sportivo, l’Amministrazione comunale aveva previsto un impiego di circa 120 agenti della Municipale, «molti in meno rispetto a quanto stabilito negli accordi del 2008- dichiara all’agenzia Dire il segretario dell’Ospol, Stefano Lulli- che prevedevano per questi eventi ad alto rischio un utilizzo di almeno 220 unità». Per tale ragione «per non mettere la propria incolumità ulteriormente a rischio, dopo la mancata fornitura degli strumenti per l’autotutela (caschi protettivi, giubbotti antitaglio e sfollagente), l’Ospol ha indetto un’assemblea generale di tutti i gruppi per cui «è prevista un’adesione totale, vista la questione sicurezza, molto sentita tra gli agenti del Corpo». Queste quindi le zone più a rischio per quel che riguarda la mobilità e l’ordine pubblico: Foro Italico e zone limitrofe, lungotevere e Ponte Milvio, via della Conciliazione e San Pietro, Piramide e Ostiense, quadrante dove confluiranno i Forconi per riunirsi alla stazione Ostiense verso le 12. Per il mantenimento dell’ordine pubblico, quindi, le autorità dovranno fare a meno del supporto della Polizia di Roma Capitale, a meno che «dall’Amministrazione in questi due giorni non arrivino aperture sull’utilizzo per esempio del numero di agenti previsto al derby. A quel punto- conclude Lulli- faremo un passo indietro e garantiremo il servizio per la partita».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]