Niente ammortizzatori, la rivolta dei sindacati

Domani Cgil, Cisl e Uil sotto la Regione per chiedere il rifinanziamento della cassa integrazione

0
204

La decisione del Governo di non rifinanziare la cassa integrazione in deroga, contrariamente a quanto preannunciato, è un fatto di indicibile gravità che allarma Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio convinte che  le ricadute per i lavoratori e le imprese del Lazio saranno pesantissime.
«Sarà un uragano che trascinerà nel baratro migliaia di famiglie.»

Per questo domani dalle ore 09.30 alle ore 12.30, si terrà un presidio unitario sulla Cristoforo Colombo perché la Regione si faccia carico del problema e se ne faccia interprete presso il Governo.  Preoccupata anche l’assessore regionale al Lavoro Lucia Valente a margine del Consiglio Regionale alla Pisana, ha dichiarato chiaro e tondo che «e non arriva il finanziamento statale, non ci sono i soldi per la cassa integrazione in deroga, quindi come Regione dovremo bloccare le autorizzazioni dal primo novembre. Il blocco delle erogazioni riguarderebbe quelle migliaia di lavoratori nella nostra regione che hanno il rapporto di lavoro sospeso  possono andare in mobilita’ e quindi venir licenziati, dal momento venero a mancare lo strumento per mantenere attivo il rapporto.

«Noi aspettiamo che il Governo finanzi – ha aggiunto- se non lo fa non ci sono le risorse per la cassa. Con questa il rapporto di lavoro è sospeso: quando non si ha più la cassa o si rientra a lavorare in azienda o si va casa, si viene licenziati. Valente ha spiegato che «il prossimo Consiglio dei Ministri discuterà del rifinanziamento. In finanziaria ci sono i soldi per il 2014, serve un intervento urgente per coprire novembre e dicembre 2013».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]

È SUCCESSO OGGI...

Città Metropolitana, la scarsa trasparenza sui superstipendi dei dirigenti di un ente che...

La Città metropolitana di Roma è l'ente che ha ereditato le competenze della Provincia con qualche delega in più attribuita dalla Regione Lazio. Ma per dare una parvenza di democrazia, visto che nelle Città metropolitane  non si vota...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...

«Paga o pubblico il video a luci rosse»: ragazza finisce in manette a Roma

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno arrestato una cittadina etiope, di 28 anni, che aveva tentato di estorcere 30mila euro ad un uomo con il quale aveva avuto rapporti sessuali e durante i...

Corviale, arrestato rapinatore della farmacia di via Portuense

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, con la collaborazione dei militari della Stazione Roma Villa Bonelli, hanno identificato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria il rapinatore che nel pomeriggio di lunedì scorso aveva...
Incendio in un pub, evacuato lo stabile

Rogo Castel Fusano, terzo incendiario arrestato dai carabinieri

Una terza persona è stata sorpresa ieri pomeriggio ad appiccare il fuoco nella pineta di Castel Fusano. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma hanno arrestato per incendio boschivo un 36enne iracheno, regolare sul...