Regione Lazio, Ater unica e investimenti contro l’emergenza casa

Presentato oggi in un convegno il piano per il rilancio della edilizia pubblica e dell'housing sociale

0
309

“Quello che noi stiamo facendo è dare anche alle politiche per la casa una Regione in grado di mantenere le promesse, anche perché per un ente indebitato come era prima e con 117 poltrone a gestire le politiche abitative, questo era quasi impossibile”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, intervenuto stamattina al convegno ”La casa, bene primario” organizzato nella sede di via Cristoforo Colombo dal gruppo consiliare del Psi alla Pisana. Oggi il capogruppo Oscar Tortosa ha lanciato la sua proposta: utilizzare tutti i fondi ex Gescal a disposizione, oltre 250 milioni di euro, per il rilancio dell’edilizia sovvenzionata (Erp) e dell’housing sociale, con in più il reperimento di risorse attraverso fondi immobiliari e Cassa depositi e prestiti. Il progetto prevede inoltre l’acquisto di tutto il patrimonio immobiliare privato invenduto da parte degli enti pubblici, non a prezzi di mercato ma a prezzi stabiliti per legge, con un duplice obiettivo: aumentare la disponibilità di alloggi da destinare al disagio abitativo e ridare fiato al settore edilizio.

LE PAROLE DI ZINGARETTI – “Stiamo facendo pulizia, abbiamo cancellato il poltronificio, è in campo una riforma per l’Ater unica e soprattutto- ha aggiunto Zingaretti- stiamo lavorando con decine di milioni di euro per riprendere una stagione di investimenti. Sono temi complessi, ma anche in questo il Lazio cambia”. E che il Lazio abbia preso in mano la questione casa e la stia affrontando nella maniera migliore lo ha sottolineato anche il viceministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini, che ha sottolineato: “Per quanto riguarda l’edilizia residenziale sociale e pubblica tra poco ci saranno buone novità in arrivo per la Regione Lazio, che comparteciperà alla divisione di due fondi nazionali e quindi arricchirà la propria possibilità di avere risorse per la casa”.

NENCINI E REFRIGERI – A ribadire l’impegno della Regione è stato l’assessore alla Casa della Regione Lazio, Fabio Refrigeri:”Abbiamo fotografato un’emergenza dicendo che esiste anche un tema di povertà e disagio legato all’abitare e abbiamo premuto tasti importanti come quello delle agevolate, dell’aiuto della Cassa depositi e prestiti, dell’utilizzo di tutte le possibilità, tra cui il fondo per la morosità incolpevole e altre opportunità che ci sono state poste. Stiamo provando ad argomentare anche con una strumentazione efficace dal punto di vista amministrativo, dove abbiamo messo in campo la riforma delle Ater”. “Non so se tutto questo sara” sufficiente- ha concluso Refrigeri- ma comunque è un pacchetto importante che testimonia il lavoro fatto in questi 18 mesi dalla Regione Lazio di Nicola Zingaretti e di questa Giunta, e credo che anche il riconoscimento che oggi ci ha dato il sottosegretario Nencini sia importante rispetto alla qualità del lavoro svolto”.

[form_mailup5q lista=”regione lazio”]

È SUCCESSO OGGI...