Regione Lazio, medici di famiglia aperti il week end e i festivi

Tra le altre iniziative dell'accordo firmato oggi con i sindacati di medicina generale anche le ricette online e dematerializzate

0
340
regione lazio sanità poliambulatorio degrassi zingaretti

Ambulatori di medicina generale aperti il week-end e nei festivi in ognuno dei 15 municipi di Roma, riorganizzazione delle liste d”attesa attraverso l”indicazione obbligatoria nelle ricette delle priorità, ricette online e dematerializzate, percorsi di cura per pazienti cronici, riorganizzazione delle unità di cura primarie (Ucp), che saranno localizzabili grazie alla modifica del sito della Regione Lazio. Sono questi i sei punti principali dell’accordo firmato dalla Regione Lazio e dai sindacati di medicina generale, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il governatore Nicola Zingaretti, il responsabile della cabina di regia della Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, e il presidente della commissione Salute della Pisana, Rodolfo Lena, oltre ai rappresentanti delle diverse sigle.

AMBULATORI APERTI NEI WEEK-END – E’ una delle novità più rilevanti dell’accordo. Per alleggerire il carico dei Pronto soccorso, nei fine settimana e nei giorni festivi – contrariamente a quanto avveniva fino ad oggi – sul territorio apriranno ambulatori di medicina generale aperti a tutti i cittadini dalle 10 alle 19. Si parte a dicembre da Roma, dove progressivamente apriranno 15 strutture tutte in aree pubbliche (fatta eccezione per l”ambulatorio di piazza Istria), come Asl o Case della salute.

RICETTE DEI FARMACI ONLINE – Nel Lazio sono prodotte 90 milioni di ricette cartacee, ora iniziera” la sperimentazione di trenta giorni a partire dal 1 novembre nella Asl di Viterbo e nella Asl RmD (ma solo a Fiumicino) per eliminare la prescrizione scritta delle medicine: il medico rilascera” al paziente solo un promemoria con i dati e il codice fiscale che ha inserito nel sistema nazionale. Arrivati in farmacia bastera” la lettura della tessera sanitaria per avere il farmaco prescritto.

NUOVA GESTIONE LISTE D”ATTESA – Se fino ad oggi non esisteva una classificazione delle priorita” delle prescrizioni, a partire dal 1 dicembre nelle ricette rosse i medici dovranno indicare il quesito diagnostico e la classe di priorita” per consentire una migliore gestione delle liste d”attesa. Quattro i raggruppamenti: U (urgente) da eseguire entro e non oltre 72 ore; B (breve) entro 10 giorni; D (differibile) entro 30 giorni per le visite ed entro 60 per le prestazioni ambulatoriali; P (senza priorita”) prestazione programmata per i pazienti cronici.

[form_mailup5q lista=”regione lazio”]

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, ok dalla Giunta al Piano Cimiteri 2017-2021

Un programma d’investimenti serio per valorizzare il patrimonio storico-artistico, monumentale e ambientale dei cimiteri capitolini, attraverso progetti e interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione a breve, medio e lungo termine, con l’obiettivo di...

Donna fatta a pezzi e gettata nei cassonetti a Roma, fermato il fratello

Si è appena concluso con il fermo da parte del fratello della vittima, il mistero delle due gambe ritrovate ieri sera all’interno di un cassonetto in Via Maresciallo Pilsudsky. Ieri, intorno alle 20, una ragazza...

Miss Italia: le finali regionali agli Altipiani di Arcinazzo

La lunga maratona estiva della bellezza porta stavolta la carovana itinerante di Miss Italia sugli Altipiani di Arcinazzo, nell’alta valle del fiume Aniene, ai piedi dei monti Simbruini. Proprio dove termina la provincia di...

Letture e suoni dedicati a Pio VI nell’evento serale di sabato 19 agosto al...

Un serata all’insegna dell’arte recitativa e musicale quella che si appresta a vivere il pubblico del Museo di Roma Palazzo Braschi. Grazie alla collaborazione con il Teatro di Roma, sabato 19 agosto, in occasione...

Controlli di Ferragosto, salgono a 133 gli arresti dei carabinieri

Il Ferragosto è passato e i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stilano un primo bilancio dell’imponente dispositivo di controllo del territorio predisposto per il particolare periodo festivo. Sono stati, infatti, 133 gli arresti eseguiti...