Regione Lazio, lettera di minacce spedita a Zingaretti e Leodori

Nella missiva la frase: «Fermate il Ptpr o vi fermeremo noi». Il piano esistente prorogato di un anno

1
323

Lettera minatoria anonima per il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti nel giorno della riunione del Consiglio regionale sul Ptpr, il piano territoriale paesistico regionale che regola l’edificazione di nuovi fabbricati e la tutela del territorio.

LETTERA ANONIMA. La missiva di appena qualche riga di lunghezza recapitata questa mattina alla Regione era indirizzata anche al presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori. Un gesto violento sul quale ora si concentrano le indagini della Polizia di Stato (dopo la denuncia sporta da parte degli stessi Zingaretti e Leodori) è arrivata dalle Poste con la data di ieri 18 febbraio. Aperta oggi dagli operatori dell’ufficio postale interno alla Regione la lettera riportava la frase minatoria «Fermate il Ptpr o vi fermeremo noi». «Non fare la verginella, non incanti nessuno. Tu e Zingaretti siete i simboli del regime mascherato. Se continuate su questa linea, se non fermate il Ptpr, vi fermeremo noi. Stai attento, è il primo e ultimo avvertimento. Ti facciamo male».

RIUNONE ALLA PISANA. Una chiara intimidazione di stampo, si potrebbe dire, ambientalista, arrivata poche ore prima della discussione in Aula alla  Pisana del Piano territoriale paesistico regionale. Oggi infatti il dibattito al consiglio regionale, dopo le polemiche dei giorni scorsi e l’occupazione della Pisana da parte del Movimento 5 Stelle e gli allarmi sul rischio di una mancanza di regole per la tutela del territorio, ha deciso per opera dell’assessore Michele Civita la proroga del piano esistente per un anno, mentre un accordo è stato siglato tra il presidente Zingaretti e il ministro dei Beni Culturali Bray.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]

1 COMMENTO

  1. […] Dal sito della Regione si legge che <<Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato con 39 voti favorevoli e un astenuto la proposta di legge 128 della Giunta, che sostanzialmente proroga le norme di salvaguardia che tutelano il territorio, in attesa della definitiva approvazione del PTPR.          […]

Comments are closed.

È SUCCESSO OGGI...

Rubano un motorino e scappano: fermati dai poliziotti, li aggrediscono

Due gemelli 17enni di origine peruviana, con un ricco curriculum criminale alle spalle, approfittando dell’ora, le 5.30 del mattino, ieri si sono recati in via Domenichini a Roma, una strada chiusa utilizzata dai residenti come parcheggio...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Nel corso delle perquisizioni scattate nell’ambito dell’operazione “Babylonia” - che ha portato a disarticolare due distinte associazioni per delinquere finalizzate all’estorsione, l’usura, il riciclaggio, l’impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e...

Villa Ada a fuoco: incendio nel parco

Venerdì sera un principio di incendio (sicuramente di origine dolosa) sprigionatosi accanto a delle panchine in un boschetto non lontano da uno degli ingressi di Villa Ada, sulla via Salaria di Roma, ha rischiato...

Da una borgata all’altra in motorino per spacciare cocaina

É stato bloccato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fidene Serpentara, a bordo del suo scooter in Via Ugo Ojetti, con 426 dosi di cocaina pronte ad essere smerciate al Tufello, borgata...

Si finge invalido per derubare un’anziana: ecco la sua tecnica

Un Carabiniere libero dal servizio in forza al Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante ha arrestato un romano di 30 anni, con precedenti, subito dopo aver strappato una collana d'oro dal collo di...