Regione Lazio, lettera di minacce spedita a Zingaretti e Leodori

Nella missiva la frase: «Fermate il Ptpr o vi fermeremo noi». Il piano esistente prorogato di un anno

1
271

Lettera minatoria anonima per il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti nel giorno della riunione del Consiglio regionale sul Ptpr, il piano territoriale paesistico regionale che regola l’edificazione di nuovi fabbricati e la tutela del territorio.

LETTERA ANONIMA. La missiva di appena qualche riga di lunghezza recapitata questa mattina alla Regione era indirizzata anche al presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori. Un gesto violento sul quale ora si concentrano le indagini della Polizia di Stato (dopo la denuncia sporta da parte degli stessi Zingaretti e Leodori) è arrivata dalle Poste con la data di ieri 18 febbraio. Aperta oggi dagli operatori dell’ufficio postale interno alla Regione la lettera riportava la frase minatoria «Fermate il Ptpr o vi fermeremo noi». «Non fare la verginella, non incanti nessuno. Tu e Zingaretti siete i simboli del regime mascherato. Se continuate su questa linea, se non fermate il Ptpr, vi fermeremo noi. Stai attento, è il primo e ultimo avvertimento. Ti facciamo male».

RIUNONE ALLA PISANA. Una chiara intimidazione di stampo, si potrebbe dire, ambientalista, arrivata poche ore prima della discussione in Aula alla  Pisana del Piano territoriale paesistico regionale. Oggi infatti il dibattito al consiglio regionale, dopo le polemiche dei giorni scorsi e l’occupazione della Pisana da parte del Movimento 5 Stelle e gli allarmi sul rischio di una mancanza di regole per la tutela del territorio, ha deciso per opera dell’assessore Michele Civita la proroga del piano esistente per un anno, mentre un accordo è stato siglato tra il presidente Zingaretti e il ministro dei Beni Culturali Bray.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...

Castelli Romani devastati dalle gelate, compromessi i raccolti della frutta. Bruciati ettari di vigneti

“Il bilancio dei danni è pesantissimo. Vigneti, piantagioni di kiwi, frutteti, ortaggi. Una vera e propria caporetto per la nostra agricoltura. E dire che non abbiamo ancora finito il monitoraggio sul territorio e i...