Regione Lazio, lettera di minacce spedita a Zingaretti e Leodori

1
144

Lettera minatoria anonima per il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti nel giorno della riunione del Consiglio regionale sul Ptpr, il piano territoriale paesistico regionale che regola l’edificazione di nuovi fabbricati e la tutela del territorio.

LETTERA ANONIMA. La missiva di appena qualche riga di lunghezza recapitata questa mattina alla Regione era indirizzata anche al presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori. Un gesto violento sul quale ora si concentrano le indagini della Polizia di Stato (dopo la denuncia sporta da parte degli stessi Zingaretti e Leodori) è arrivata dalle Poste con la data di ieri 18 febbraio. Aperta oggi dagli operatori dell’ufficio postale interno alla Regione la lettera riportava la frase minatoria «Fermate il Ptpr o vi fermeremo noi». «Non fare la verginella, non incanti nessuno. Tu e Zingaretti siete i simboli del regime mascherato. Se continuate su questa linea, se non fermate il Ptpr, vi fermeremo noi. Stai attento, è il primo e ultimo avvertimento. Ti facciamo male».

RIUNONE ALLA PISANA. Una chiara intimidazione di stampo, si potrebbe dire, ambientalista, arrivata poche ore prima della discussione in Aula alla  Pisana del Piano territoriale paesistico regionale. Oggi infatti il dibattito al consiglio regionale, dopo le polemiche dei giorni scorsi e l’occupazione della Pisana da parte del Movimento 5 Stelle e gli allarmi sul rischio di una mancanza di regole per la tutela del territorio, ha deciso per opera dell’assessore Michele Civita la proroga del piano esistente per un anno, mentre un accordo è stato siglato tra il presidente Zingaretti e il ministro dei Beni Culturali Bray.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]

1 COMMENTO

  1. […] Dal sito della Regione si legge che <<Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato con 39 voti favorevoli e un astenuto la proposta di legge 128 della Giunta, che sostanzialmente proroga le norme di salvaguardia che tutelano il territorio, in attesa della definitiva approvazione del PTPR.          […]

Comments are closed.