Pronto soccorso, Zingaretti lancia il sito che dice quanto sono pieni

1
200

La Regione Lazio ha presentato oggi un nuovo strumento di pubblica utilità per chi deve utilizzare i servizi dei pronto soccorso negli ospedali della nostra regione. Collegandosi a internet sul portale della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/accessiprontosoccorso/ sarà possibile conoscere in tempo reale gli accessi nei Pronto Soccorso degli ospedali del Lazio, dai grandi policlinici e alle strutture principali di Roma agli ospedali di Albano, Velletri, Tivoli fino a Subiaco e agli ospedali minori.

IN TEMPO REALE. Uno strumento che oltre a dare un’idea in tempo reale della situazione nei nostri ospedali, con il livello di affollamento e domanda per ciascuna tipologia di codice (da bianco a rosso), si rivela un utilissimo strumento anche nei casi delle emergenze meno gravi, quelle nelle quali è possibile “scegliere” la struttura sanitaria meno affollata quando non si tratta di un codice rosso o di un male improvviso. Il sistema informatico è stato inaugurato questa mattina dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. «È un nuovo elemento di trasparenza, grazie a cui i cittadini possono vedere aggiornati ogni 6 minuti i dati di accesso o di attesa dei Pronto soccorso laziali, in tutti e quattro i codici» ha affermato Zingaretti. «È inoltre uno strumento utile per studiare come si può migliorare questo tipo di servizio. Già i provvedimenti che abbiamo preso – continua Zingaretti – hanno portato dei miglioramenti di rilievo, come dimostra il caso relativo alle ambulanze, dove il blocco medio fino al 15 gennaio era di 67 minuti. Ora con i dati relativi a fine gennaio è sceso addirittura a 37 minuti. Sono risultati importanti, che continueremo a monitorare».

A DISPOSIZIONE DEI CITTADINI. L’idea di fondo è quella di costruire un sistema d’informazioni, permettendo ai cittadini di potere accedere ai dati sul Sistema Sanitario Regionale. Certamente si tratta di dati che non possono avere un valore statistico ma rappresentano più che altro una fonte di informazione e trasparenza sull’operato dei servizi sanitari, mentre non danno classifiche o giudizi sul lavoro delle diverse. I dati sul sito si riferiscono agli accessi nei Pronto soccorso o dipartimenti di Emergenza di I e II livello, registrati dai singoli presidi attraverso il sistema Gipse (software per la gestione delle accettazioni). La rilevazione copre tutte le strutture tranne i 4 Pronto soccorso di ospedali privati, i Pronto soccorso specialistici del policlinico Umberto I (pediatrico e ostetrico) e quelli specialistici odontoiatrici Eastman e del policlinico di Tor Vergata. Agli utenti comparirà una tabella in cui viene riportato sia il numero di pazienti in attesa sia quelli in trattamento. Nelle ultime colonne sono indicati il numero di pazienti già trattati in attesa di ricovero o di trasferimento ad altro istituto, il totale dei pazienti per i quali è ritenuta necessaria un’ulteriore osservazione e il totale dei pazienti presenti nei Pronto soccorso. I dati sono inoltre ordinabili per nome dell’ospedale, per Asl, per comune di ubicazione o per ruolo della struttura nella rete di emergenza (Pronto soccorso, Dea I, Dea II).

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]

1 COMMENTO

Comments are closed.