Fondazione An, Storace affila le armi contro Gasparri

L'ex governatore se la prende con l'ex colonnello di Fini: «Restituiteci il simbolo e tenetevi il bottino»

0
200

A Francesco Storace non manca la verve polemica e questa volta la sua lingua batte dove il dente della Fondazione Alleanza Nazionale duole. Che non è cosa di poco conto perché il patrimonio di  quella fondazione si aggirerebbe sui 250 milioni. Tanti da far felice qualsiasi formazione della nuova destra voglia scendere in politica alla grande. Così se la prende con l’ex colonnello di Fini, quel  Maurizio Gasparri oggi fanatico pasdaran del Cavaliere. «Maurizio Gasparri – attacca Francesco –  è difficile da frenare quando rotea la lingua o si trova davanti una tastiera su cui ticchettare la qualunque.

E’ come un Cetto qualsiasi, ne spara una al secondo». Oggi il loquace Gasparri si adegua e twitta frasi sibilline sulla Fondazione. Sia ben chiaro che lui, Storace non ha alcuna mira sul patrimonio, ma vuole solo il glorioso simbolo di AN e sbotta: «Restituiteci il simbolo e tenetevi il bottino». Bottino a parte, Maurizio non è certo il più adatto a impartire lezioni di etica aennina visto che sta passando armi e bagagli a Forza Italia «pur essendo un membro molto influente della fondazione».

E allora, scrive Francesco, eviti di twittare su «partitini che preparano il ritorno del cognato di Tulliani…. Manovre in atto. Giù le mani dal patrimonio. Già fatti danni». Anzi «deve stare molto cauto» perché non è certo La Destra quel partitino che «pregusta il ritorno di quello che solo ora lui chiama “il cognato di Tulliani”» davanti al quale il maligno twittatore si inginocchiò «dopo aver capito che veniva fatto fuori da ministro in favore di Mario Landolfi».

Vecchi rancori certo, ma anche attualissimi ammonimenti al vice presidente del Senato invitato «a esporre a un giudice che cosa succede dentro quella fondazione» della quale «sono stati spesi 26 milioni» senza che nessuno abbia spiegato come. In attesa che qualche magistrato butti un occhio su tutta la vicenda Storace si accontenterebbe che «togliessero il nome An a quella fondazione. An era pulita, non ripulita». Ma come le testate giornalistiche il nome o marchio che sia, si tira dietro comunque crediti e debiti.

È SUCCESSO OGGI...

Blitz notturno all’inseguimento del pusher acrobata

Un pusher acrobata è finito in manette a seguito di indagini volte alla lotta al traffico di sostanze stupefacenti. Gli agenti della polizia di Stato del commissariato San Lorenzo avevano notato strani movimenti intorno a...

Centro di accoglienza al Municipio XIV: il no di Fratelli d’Italia

“Combatteremo anche questa volta per evitare che il business dell’accoglienza metta un’altra bandierina su Roma, più precisamente presso Casa San Gabriele, in via Trionfale 12840 nel Municipio XIV al confine con il Municipio XV”....

Il divino Otelma su Totti: «Smetterà di giocare. Potrebbe collaborare con me»

Il divino Otelma è intervenuto questa mattina ai microfoni di Ecg, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano. Sul futuro di Totti: "Smetterà di giocare. Potrebbe...
comune, roma, marchini, giachetti, fassina, bertolaso, meloni, raggi

Campidoglio, parità di genere: scoppia la polemica

Non sappiamo quanto questo tema possa appassionare una opinione pubblica schifata dai funzionamenti dei mezzi pubblici, dalla raccolta dei rifiuti e della decadenza del decoro pubblico, tuttavia ci sono questioni di principio che regolano...

Due incidenti stradali sulla Tangenziale Est

Questa mattina diversi disagi in tangenziale Est a causa di due incidenti stradali che hanno determinato momentanee chiusure e deviazioni di tratti. Il primo è avvenuto poco prima delle nove all'altezza viale Castrense in...