Maltempo, Alemanno dimettiti (chiedeva l’opposizione)!

0
113
Maltempo, Alemanno dimettiti (chiedeva l'opposizione)!

Sia ben chiaro, non siamo certo dei fan di Gianni Alemanno, che abbiamo sempre criticato aspramente meritandoci alcune querele da uomini a lui molto vicini, ma la memoria storica (anche se breve) ci induce a ricordare che in occasione del maltempo l’ex sindaco fu sottoposto ad un fuoco di fila di feroci critiche. Parliamo solo dei nubifragi invernali perché la vicenda della nevicata sulla Capitale oltre che grottesco nei suoi sviluppi, fu un fatto eccezionale. Ci pregiamo quindi di citare alcune perle polemiche che l’opposizione di allora usò a gogo contro l’ex sindaco in occasione dei frequenti disagi dovuti al maltempo. Spicca fra tutti l’ex segretario del Pd Marco Miccoli, oggi meritoriamente deputato, che nel dicembre 2011 tuonava: «Ormai è un bollettino di guerra. Ogni volta che a Roma piove la rete metropolitana della Capitale si blocca. Come in un terno al lotto, i cittadini devono sperare nel bel tempo per poter utilizzare la metropolitana».

Mentre l’attuale assessore ex consigliere del Pd oggi assessore, Paolo Masini, aggiungeva: «Alemanno deve capire che governa una città europea dove ogni tanto piove e non una città desertica dove queste bizzarrie meteorologiche non si registrano mai». Un altro duro commento arrivava dal consigliere regionale, oggi capo di segreteria del sindaco, Enzo Foschi che chiamava in causa addirittura la moglie del primo cittadino: «Metro bloccata, strade allagate e traffico in tilt. Alemanno ora che farà? Chiamerà la sua signora con la sua associazione per pulire Roma?» Appena nel gennaio dello scorso anno lo stesso Miccoli accusava Alemanno di essere impreparato a gestire l’emergenza maltempo perché la città era assolutamente impreparata ad affrontare l’emergenza climatica essendosi totalmente bloccata dopo poche ore di pioggia: «Traffico in tilt strade che sembrano fiumi in piena, macchine bloccate per il ghiaccio, Tangenziale Est congestionata».

Esattamente la situazione odierna, con la scusante che Giove Pluvio questa volta ci ha mandato un nubifragio nient’affatto infrequente sulla Città Eterna. Allora l’opposizione intimava «Alemanno dimettiti!», oggi il popolo della rete si sfoga su Twitter e Facebook con commenti poco lusinghieri (a dir poco) nei confronti dell’attuale sindaco. Il quale, ci risulta, si appresta a batter cassa al Governo per rimediare altri 500 milioni per le particolari emergenze forse comprese quelle meteorologiche  che nelle altre metropoli (spesso citate da Ignazio Marino) sono la normalità. Ma si sa (parafrasando il marchese del Grillo), Roma è Roma e voi nun siete un c….

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]