Innovazione: due aziende romane nell’olimpo delle 50 migliori europee

0
623

A Roma ci sono aziende di livello mondiale che potrebbero fare scuola e imporre un modello di buona impresa. Ebbene si: la capitale d’Italia che cerca di ritrovare se stessa per uscire dal baratro del commissariamento e del debito forse non sa di avere al suo interne delle energie positive che possono dare una speranza al di là di ogni retorica. Si tratta di aziende forti e ben posizionate sui mercati internazionali, che sono cresciute nel mercato senza chiedere spinte a nessuno. Non sono le start up giovani di cui tanto si parla ma, alla fine, ben poco si sa. E non son aziende che rischiano domani di morire per una scelta fatta sull’onda di mode o alleanze frettolose.

SI CHIAMANO TRANSLATED E OCTO TELEMATICS

Queste due realtà si chiamano “Translated” e “Octo Telematics”, aziende romane specializzate nel mondo in traduzioni la prima e scatole nere per automobili la seconda. Entrambe sono finite nella classifica delle aziende europee potenzialmente in grado di raggiungere le massime valutazioni in termini di valore. Solo per dare un dato la seconda realtà “Octo Telematics” gestisce il 45 per cento di tutte le scatole nere montate dalle assicurazioni del mondo sulle automobile: un bel risultato per una azienda di una città di Roma considerata poco innovativa e troppo spesso luogo di corruzione. Non è sfuggito l’alto livello di queste imprese romane al consigliere regionale Gian Paolo Manzella che da sempre alla Pisana si occupa di imprese e innovazione.

IMPRESE FIORE ALL’OCCHIELLO DI ROMA

Così spiega Manzella a Cinquequotidiano:  “Ci sono anche due realtà romane – Translated, che lavora nel campo delle traduzioni on-line, e Octo Telematics, produttrice di mini scatole nere installate dalle compagnie assicurative – tra i possibili 50 ”unicorni” europei. Sono le uniche italiane inserite nella classifica del Growth 50, lo studio annuale della piattaforma Tech Tour che analizza le 50 startup tecnologiche europee potenzialmente in grado di superare il miliardo di dollari di valutazione”. “E” una notizia che dimostra ancora una volta le potenzialità della nostra città nei settori innovativi e che ci spinge a sostenere con sempre maggiore convinzione le politiche per le startup intraprese dalla nostra Regione con il programma Startup, Lazio!”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Da Roma a Viterbo per incendiare boschi: presi 4 ragazzi

Mai come quest’anno abbiamo avuto la paura di viaggiare. Il terrore di questi anni ci ha reso impotenti e poi è un anno questo (2017) di grandi cambiamenti con il lavoro che non c’è...