Ardea, dal Comune offerta del 50% per il gas

Prolungata offerta fino al 31 dicembre. Ed Eni gas rimborsa i clienti di 25 euro

0
631

La società 2iRetegas ha prolungato l’offerta per i collegamenti alla rete del gas metano fino al prossimo 31 dicembre. L’offerta prevede lo sconto del 50% dell’allaccio e 10 metri di condotta gratis. Per informazioni è possibile scrivere a Mauro Cianciosi all’indirizzo email adolfomauro.cianciosi@2iretegas.it oppure chiamare l’azienda allo 06.89060523. Ad oggi l’offerta della 2iRetegas ad Ardea ha superato circa 800 adesioni.

RIMBORSI ENI GAS –  L’Eni dovrà risarcire con un indennizzo di 25 euro a testa oltre 100mila clienti che hanno subito disservizi sia nell’ambito della “tutela” gas che del mercato libero. È quanto ha stabilito l’Autorità per l’energia accettando gli impegni presentati dalla società a seguito di un procedimento sanzionatorio avviato per violazione della regolazione sulla periodicità di fatturazione (oltre 79mila casi) e ritardi nell’invio della bolletta di chiusura per cambio di fornitore (27mila casi). Il risarcimento riguarda tutti quei clienti che al 31 ottobre 2013 (data di avvio dell’istruttoria) erano interessati ai disservizi, ancora presenti al 31 dicembre 2013.

NEL DETTAGLIO Due in particolare sono stati i procedimenti sanzionati. Da una parte, infatti, ENI in moltissimi casi ha violato la periodicità della fatturazione – cioè l’emissione e l’invio della bolletta ai clienti – e in altre circostanze ha ritardato nel chiudere i contratti in essere in seguito alla presenza di richieste di cambio operatore. Se nei mesi passati vi siete trovati coinvolti in qualcuno di questi disagi con uno dei massimi gestori italiani per la fornitura di gas, potrete anche voi ricevere il rimborso spettante.
E per avere un riferimento temporale più preciso, la sanzione dell’Autorità per l’Energia riguarda in particolare quei clienti che hanno subito tale disservizio nel mese di ottobre 2013 e che in quello di dicembre dello stesso anno ne erano ancora interessati.
Ma non solo. Per il futuro già si prevede un indennizzo automatico di 10 euro per i clienti in tutela che successivamente al 1 novembre 2013 hanno subito o subiranno un ritardo di fatturazione non ancora cessato al 31 dicembre di questo anno.

[form_mailup5q lista=”ardea”]

È SUCCESSO OGGI...