Fiumicino, ecco come donare abiti e mobili agli alluvionati

L'assessorato ai servizi sociali del Comune mette a disposizione una mail e un numero di telefono, attivo dalle 9 alle 18

0
270
Fiumicino, ecco come donare abiti e mobili agli alluvionati

A seguito della grande dimostrazione di vicinanza e aiuto da parte di tutta la cittadinanza nei confronti delle famiglie di alluvionati e per facilitare la donazione di mobili, materassi, vestiti, asciugamani o coperte, l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Fiumicino ha messo a disposizione un numero di telefono 3665932554 – “Fiumicino solidale” (dalle 9 alle 18) e una mail partecipazione.fiumicino@gmail.com. Attraverso questi contatti il personale indicato dai servizi sociali, che è in stretto contatto con le famiglie che hanno subito i danni del maltempo, potrà individuare, nel dettaglio, le reali esigenze delle famiglie alluvionate e le modalità delle donazioni.

LE DICHIARAZIONI – «Vogliamo dare la possibilità a chiunque lo desideri – dichiara l’assessore ai servizi sociali del Comune di Fiumicino Paolo Calicchio – di regalare mobilia o indumenti alle famiglie che hanno riportato danni a causa del maltempo. Un numero di telefono e una mail possono semplificare e snellire le procedure per indirizzare la solidarietà dimostrata dai nostri concittadini. A  questo scopo abbiamo anche temporaneamente messo a disposizione un locale all’interno del centro Catalani. Ricordo che abiti e coperte devono essere necessariamente puliti e sanificati, con tanto di ricevuta della tintoria». Entro tre settimane, inoltre, arriverà un contributo di 1.700 euro ad ognuna delle circa mille famiglie romane colpite dall’alluvione. La Giunta ha infatti approvato la delibera per la concessione di contributi urgenti a sostegno delle famiglie in situazioni di drammatica difficoltà a causa dell’alluvione dei giorni scorsi.

ENTRO POCHI GIORNI L’ARRIVO DEI FONDI – «Abbiamo deciso nell’ambito delle somme stanziate di identificare una prima parte che possa essere destinata in quote di 1.700 euro l’una alle famiglie, – ha dichiarato il sindaco Marino al termine della riunione di Giunta – con una metodologia che abbiamo definito con i presidenti dei Municipi più colpiti: X, XII, XIII, XIV e XV”.
Il contributo – ha proseguito il Sindaco – arriverà nell’arco di pochi giorni e prima che il Consiglio dei Ministri decida sullo stato di emergenza e stabilisca la somma che spetterà al Lazio e a Roma».

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE – Si potrà accedere alla concessione del contributo in base ad alcuni criteri: un punteggio molto alto per il danneggiamento dell’immobile con allontanamento ancora in corso della famiglia, un altro punteggio invece per il danneggiamento grave ma con allontanamento non più in essere. Importante anche l’Isee: un punteggio massimo alle famiglie con reddito inferiore o pari a 9mila euro, altri punteggi per le fasce 9mila-15mila, 15mila-20mila, 20mila-25mila e 25mila-30mila. Nei prossimi giorni saranno stabilite le modalità e i termini per presentare le domande per la concessione dei contributi.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FIUMICINO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”33″]

È SUCCESSO OGGI...

Controlli della polizia all’Esquilino: scoperto un centro di riciclaggio di smartphone

Proseguono i controlli della Polizia di Stato nel quartiere Esquilino. Esercizi commerciali, B&B e affittacamere, sono le attività obiettivo delle verifiche messe in atto negli ultimi giorni dagli agenti del Commissariato Esquilino. Scoperto durante i controlli,...

Sabato al Museo di Roma l’opera lirica e la musica ungherese con Roma Tre...

Continuano le aperture straordinarie in orario serale del Museo di Roma Palazzo Braschi. Anche il prossimo sabato 29 luglio il museo che affaccia su Piazza Navona rimarrà aperto dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso...

Ostia, tenta di disfarsi della cocaina gettandola dal terrazzo

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Lido di Roma, della squadra giudiziaria, hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti unromano di 27 anni, con vari precedenti di Polizia. Al...

Non si ferma all’alt dei carabinieri e fugge a fari spenti contromano. Poi lo...

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Roma Ostia hanno arrestato un romano di 43 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. L’uomo, intorno...

Roma, l’auto non è riparata e tenta di investire e dare fuoco al meccanico

Quando un romano di 49 anni ha saputo che la sua autovettura non era ancora stata riparata, ha iniziato ad inviare messaggi minatori sull’utenza telefonica del meccanico. Non avendo ricevuto risposta, ieri sera, si è...