Genazzano, pronto il nuovo asilo nido comunale

0
116
Genazzano, pronto il nuovo asilo nido comunale. Zingaretti

Il prossimo sabato alle 16 giochi e animazione per bambini daranno il via all’inaugurazione del nuovo asilo nido comunale di Genazzano. Al taglio del nastro il sindaco Fabio Ascenzi e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. L’intervento è stato realizzato grazie ad un finanziamento di 360.000 euro concesso nel 2010 dalla Regione Lazio, al quale si sono aggiunti 40.000 euro di compartecipazione comunale. «Con l’apertura dell’asilo nido – afferma il sindaco Fabio Ascenzi- abbiamo realizzato uno dei punti più qualificanti del nostro programma amministrativo, dando una risposta concreta ad un problema molto sentito dalle giovani coppie. Attualmente in Italia il problema del calo demografico è strettamente legato al momento di crisi economica che stiamo attraversando ed alla mancanza di servizi per la genitorialità.

E’ fondamentale che i giovani possano avere la tranquillità di costruirsi una famiglia, vivendo la nascita di un figlio come una gioia e non dovendosi preoccupare che questo possa diventare un problema per il lavoro o per la giusta crescita dei bambini. Sono anni che Genazzano aspetta una tale struttura, per questo sono particolarmente soddisfatto. Non è solo un’importante opera pubblica, ma un punto di civiltà». L’asilo nido si estende su una superficie globale di 410 mq ed è suddiviso in tre sezioni: lattanti, divezzini e divezzi.

La struttura è stata concepita per sfruttare al massimo le tecnologie di risparmio energetico, tema particolarmente caro all’amministrazione comunale: l’intero edificio è infatti alimentato dall’energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici posti sul tetto del plesso “Garibaldi” ed anche l’impianto di riscaldamento a pavimento sarà alimentato grazie all’energia solare. Accessibili da un atrio comune, le sezioni semidivezzi (12/24 mesi) e divezzi (24/36 mesi) sono state disposte in modo da aprirsi verso un ampio spazio per attività collettive, a differenza di quella lattanti che avrà un’area protetta e riservata, progettata per ospitare 8 bambini tra i 3 ed i 12 mesi, più un soggiorno, uno spazio per il riposo ed un piccolo cucinino destinato alla preparazione di pappe e biberon con annesso locale per la pulizia ed il cambio dei lattanti. Semidivezzi e divezzi avranno a disposizione due grandi aule, ciascuna ospitante 16 bambini, suddivise in uno spazio dedicato alle attività ed un altro al riposo.

Pur lasciandole strutturalmente divise, le due sezioni sono state poste in adiacenza, e alcune attività come il pranzo ed il movimento si avranno in uno spazio comune più ampio. All’esterno dell’edificio è stata realizzata un’area gioco, accessibile da ciascuna sezione. La ristrutturazione dell’ala nord del plesso scolastico “Garibaldi” ha compreso anche un intervento sul giardino, che è stato completamente riprogettato con la realizzazione di nuovi posti auto su via Bramante. «L’Asilo Nido – dichiara l’assessore alle Politiche Scolastiche, Paolo Schiavella– porta a compimento quel lavoro svolto dall’amministrazione comunale per dare una risposta educativa e didattica alle giovani generazioni. Con l’inaugurazione di sabato ognuno avrà la possibilità di avere una progressione educativa da 0 a 19 anni senza dover cambiare comune. Una prima soluzione in tal senso già c’è stata negli anni scorsi con la Sezione Primavera attivata nella materna “Signoretta” in raccordo con l’autorità scolastica del Comprensivo “G.Garibaldi”. Per questo occorre ringraziare il corpo docente delle scuole genazzanesi che si è prodigato nel tempo per dare una risposta educativa adeguata alle esigenze delle famiglie e degli studenti».

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]