Comune di Roma, le verità del sondaggio costano la poltrona a D’Ausilio

Il capogruppo conferma le sue dimissioni mentre il Pd sceglie in queste ore il suo successore

0
321
francesco d'ausilio comune di roma

“Un volgo disperso che nome non ha.” Senza bisogno di parafrasare l’Adelchi di manzoniana e smarrita memoria, tale si potrebbe definire il gruppo capitolino del Pd dopo il sondaggio pirata che affossa Ignazio Marino nel gradimento della pubblica opinione. Dopo tanta cagnara, gossip, illazioni e commenti qualcuno comincia a realizzare che il vero mandante della sciagurata rilevazione è lui stesso, si proprio lui, il capogruppo ‘congelato’ Francesco D’Ausilio reo di lesa maestà nei confronti del sindaco integerrimo che, a suo dire, non conosce nemmeno le correnti di quel partito che l’ha portato al Campidoglio. Perché Francesco abbia voluto esporsi al ludibrio di colleghi, compagni e amici va forse cercato nella sua inconscia pulsione a dimostrare che il re Marino era nudo, realtà a tutti ben nota ma che scivolava fra i sussurri di una classe politica piddina molto di (sotto) governo e non più di lotta, per di più disprezzata da chirurgo/marziano che un mestiere ce l’ha mentre questi (del Pd) càmpano di chiacchiere e intrighi.

LA VENDETTA – Forte di tutti questi (noti) apprezzamenti il povero D’Ausilio si è presa la sua di vendetta cui aspirerebbero anche molti suoi colleghi d’aula e di partito che comunque preferiscono l’ombra delle malevole intenzioni alla luce della evidente verità: Ignazio sta toppando e ci trascina tutti. Così il ‘congelato’ spende quei (come dice lui) 9.000 euro (e non 20.000) per il sondaggio che tutti i suoi compagni ed (ex) amici avrebbero volentieri destinato ad alleviare le sofferenze dei poveri. Risultato: Ignazio su tutte le furie vuole a tutti i costi la testa del D’Ausilio perché non è stato informato prima del sondaggio. Che è un pò come dire all’assassino di avvertire la vittima prima che lo stiletto affondi nelle sue carni. Ora succede che Francesco le dimissioni le ha date muovendo quel risiko delle poltrone che non solo stuzzica gli appetiti, ma addirittura potrebbe preludere al (finto) rimpasto octroyèe dal benigno sindaco sovrano. Ed è di queste ore la sconvolgente notizia che il gruppo capitolino del Pd sta decidendo il nome del sostituto di Francesco. Cosa che in sè non sarebbe eccessivamente complicata se non dovesse passare dalla ‘fraterna’ ed ‘approfondita’ discussione degli ex amici e compagni.

RIUNIONE NEL PD ROMANO – In queste ore sono tutti lì riuniti in via delle Sette Chiese con il segretario cittadino del Pd, Lionello Cosentino. D’Ausilio, discretamente, non è presente alla riunione e conferma le sue irrevocabili dimissioni. E pensare che qualche bello spirito avrebbe riproposto il suo nome pur di fare un dispetto al sindaco. Staremo a vedere e chissà mai che qualche gola profonda non ci dia quell’anticipazione sul nome del nuovo capo gruppo, che turbe di cittadini romani attendono con spasmodica ansia. Ma se la gola profonda non ci anticipasse nulla potremo vedere la notizia pubblicata domani dai giornaloni romani (che di politics campano), certi che alle genti delle periferie non gliene frega proprio niente, come allo scrivente.

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...

Sanità, in arrivo nel Lazio 178 nuovi medici di famiglia

"Posto di lavoro stabile per 178 medici di medicina generale. Questa concreta possibilità è contenuta nel bando pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio lo scorso 27 giugno. Il provvedimento punta a ristabilire il rapporto ottimale...

Cerveteri, sarà intitolata a Gianluca Pennacchi la nuova Area Kitesurf a Campo di Mare

Sarà intitolata  alla memoria di Gianluca Pennacchi, kiters tragicamente scomparso in un incidente in mare nel giugno del 2009, la nuova Area Kitesurf di Campo di Mare a Cerveteri. Giovedì 24 agosto alle 18.45, è in programma una piccola...

Uova contaminate con Fipronil: positività anche nel Lazio

L'indagine a campione sulle uova contaminate con Fipronil - un insetticida il cui uso è vietato negli animali destinati alla catena alimentare e ritenuto moderatamente tossico per l'uomo - che secondo fonti di stampa ha...

Rissa e furti dopo Lazio-Spal: identificato un altro tifoso. Daspo di 8 anni

Dovrà restare lontano dai campi di calcio per 8 anni il tifoso arrestato dalla Polizia di Stato domenica sera al termine di Lazio-Spal. Il Questore di Roma, considerato che il tifoso oltre ad essere già conosciuto dalle Forze...

Parcheggiatore abusivo aggredisce una ragazza che si è rifiutata di pagare

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un parcheggiatore abusivo 40enne, del Bangladesh, con precedenti e irregolare in Italia, che ha tentato di estorcere denaro a una 24enne romana. Ieri pomeriggio, in piazza Giuseppe...