Morto Gianni Borgna, ex assessore alla cultura di Roma

0
125

E’ morto oggi il politico, critico musicale e saggista romano Gianni Borgna: l’ex assessore alla cultura di Roma capitale, in carica dal 1993 al 2006, ha perso la sua lotta contro una brutta malattia nella notte tra il 19 e il 20 febbraio, scomparendo all’età di 67 anni.

I RICORDI DI D’AUSILIO E RUTELLI – Borgna, nella sua attività politica, ha lavorato nelle giunte di Francesco Rutelli e Walter Veltroni come assessore alla cultura comunale: proprio Rutelli lo ha ricordato come un amico fraterno, oltre che uno dei più grandi motori della cultura intellettuale nazionale, e un mite combattente. Anche Francesco d’Ausilio, capogruppo PD di Roma capitale, ha indicato in Borgna una grossa perdita per la città, quella di un uomo che con la sua passione ha giocato un ruolo straordinario per Roma, risultandone un valore aggiunto.

LA VITA – Nato nel 1947, diplomatosi al liceo classico Mamiani e laureatosi in filosofia, Gianni Borgna è stato consigliere regionale del Lazio dal 1975 al 1985; nel 1983 è diventato inoltre presidente della commissione culturale della regione Lazio, per poi divenire appunto assessore alla cultura romana dal 1993 al 2006. Occupatosi di musica leggera e storia della canzone, Borgna ha anche scritto diversi libri, partendo da “La grande evasione – Storia del festival di Sanremo” (1980) per chiudere con “Capitale della cultura – Quindici anni di politiche a Roma” del 2008.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]