Campidoglio, stipendio da 170mila euro per il comandante dei vigili

0
136
raffaele clemente

Dopo la pubblicazione del rapporto Uil sulla retribuzione dei dirigenti (superiori a quelli di Barack Obama) va via via completandosi la rosa delle retribuzioni delle società capitoline. E scopriamo ad esempio che anche il capo dei vigili non se la passerebbe male. Nominato lo scorso ottobre il comandante Raffaele Clemente si porterebbe a casa una cifra di 170mila euro lordi all’anno. Mica male. A darne la notizia oggi alcuni quotidiani romani e nazionali. E la cifra record ha subito fatto il giro dei social network fra l’indignazione della gente. Il suo compenso sarebbe previsto da una determina dirigenziale, la numero 2502 dell’11 ottobre scorso. Per gli stipendi del 2015 e seguenti, invece, i soldi (nelle casse del Comune) non ci sono, o meglio non sono ancora stati inseriti a bilancio.

MARCIA INDIETRO SUL TAGLIO DEGLI STIPENDI – Nella memoria approvata mercoledì scorso si impegna «il Ragioniere Generale ad assicurare in bilancio la dotazione finanziaria del fondo in misura non inferiore a quella del 2013, destinato all’erogazione del trattamento economico accessorio al personale non dirigente». In pratica, viene garantito lo stipendio del personale, attraverso uno stanziamento nella manovra economica del 2014 pari a quello previsto per lo scorso anno. Nel provvedimento si sottoliena che «occorre prevenire fenomeni di tensione sociale che possono mettere a rischio la continuità amministrativa e il regolare esercizio delle funzioni e dei servizi pubblici».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]