Il maltempo devasta Ostia e Acilia. Il dramma delle famiglie

0
167
ostia alluvione

Il X° Municipio, ovvero le zone di Ostia, Ostia Antica, Bagnoletto, Saline, Acilia, Axa, Dragona, Dragoncello, Casal Bernocchi, Infernetto e Palocco, sono state completamente travolte da questa ondata di maltempo. Strade allagate, terreni smussati e asfalto che si sgretola sotto il peso delle macchine tramutandosi in brecciolino: questo quello che rimane nel breve break che il cielo ci ha dato. C’è anche il gran ritorno delle nostre care buche che, in realtà, si stanno tramutando in vere e proprie voragini.

IL RACCONTO DEI TESTIMONI – In particolare la zona di via del Collettore Primario è devastata. E’ il dramma di famiglie intere che sono senza luce e poco supportate dai servizi. I seminterrati delle villette, altri 2 metri ed 80 cm, sono sommersi d’acqua con i mobili che galleggiano assieme ai ricordi di una vita che oramai sono solo da buttare. Molti dei seminterrati erano anche abitati e nel cuore della notte si sono visti travolti dall’acqua che fuoriusciva dal pavimento. Solo ieri la protezione civile ha cominciato, presso le loro abitazioni, un’opera vera e propria con le pompe idrovore per svuotare i piani delle case. Tuttavia a questo non è seguito l’intervento dell’Ama nel portare via i mobili e durante l’ultima notte, con il ritorno incessante e martellante della pioggia, il lavoro di una giornata è stato vano . Il dramma non è solo per chi vive. Ad esempio in via Antonio Taramelli un’intera attività è andata distrutta: un imprenditore che non ha più la sua officina ed è disperato. Attaccare oggi l’Amministrazione sarebbe tanto facile quanto sbagliato.

LA CONTA DEI DANNI – Per la Regione Lazio si parla di danni per oltre 104 milioni di euro. E’ questo il primo bilancio dell’emergenza causata dagli eventi atmosferici delle ultime 72 ore nella regione Lazio. Nello specifico tra Ardis, Astral, consorzio di Bonifica Tevere Agro Romano, Genio Civile e Protezione civile regionale le spese per i lavori conseguenti alla gestione delle prime emergenze (mitigazione del rischio residuo) ammontano a 75.318.400 euro, 28 milioni per le somme urgenze, 1.150.000 euro per le spese di gestione dell’emergenza e 260mila euro per danni a strutture pubbliche.
A tali interventi si aggiunge la cifra stimata di oltre 55mila euro finalizzata all’offerta di un alloggio temporaneo per chi ha registrato la grave inagibilità della propria abitazione. Esclusa Roma, a livello regionale questo aiuto coinvolge 97 nuclei familiari evacuati, per 112 persone assistite e per cui è stato possibile desumere questo preventivo parametrando un periodo che oscilla tra i 10 ed i 20 giorni.

LE PROMESSE DI MARINO –  «Abbiamo deciso che non si poteva attendere oltre per dare un aiuto iniziale a chi si trova in grave difficoltà. Mettiamo immediatamente a disposizione 10 milioni, che possono essere usati gia” da stasera, per interventi di manutenzione stradale, scolastica e per l”acquisto di suppellettili a quelle famiglie che non hanno piu” un letto o una cucina». Così il sindaco di Roma, Ignazio Marino, durante una pausa della riunione della Giunta comunale di questa sera dedicata all”emergenza maltempo. “Insomma- ha aggiunto il primo cittadino- interventi che da stasera possono alleviare le sofferenze di tanti romani e romane».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]