Bilancio, Ignazio Marino aiutato dall’opposizione si salva dal commissariamento

Il sindaco va avanti, ma i tagli ammonteranno a 210 milioni

1
191

Buone notizie per Ignazio Marino che non si troverà a dover combattere con migliaia di emendamenti al bilancio recentemente approvato dalla Giunta che dovrà essere votato entro il 30 novembre. Un filibustering che avrebbe potuto portare al commissariamento del Comune nel caso l’aula fosse stata affogata da decine di migliaia di emendamenti della opposizione.

L’incontro con i capigruppo dell’opposizione il sindaco e l’assessore al bilancio Daniela Morgante ha avuto un esito positivo preannunciato dalle dichiarazioni dei giorni precedenti anche dello stesso Gianni Alemanno, tutte rivolte alla salvezza della Capitale travolta da 816 milioni di debiti accumulati nei decenni e che non possono essere certamente imputati a Marino, sindaco solo da pochi mesi.

La prima ad aprire spiragli è stata proprio la capogruppo del Pdl Sveva Belviso che è apparsa propositiva. «Stiamo ancora lavorando sui macro dati – ha detto-  e non possiamo esprimere un giudizio definitivo anche se molte cose non vanno. Ma siamo preoccupati già per il tentativo di annullare i municipi con una contrazione molto significativa che va dal 10% al 40%.»  Altra preoccupazione della ex vicesindaco riguarda  il taglio di 59 milioni sul trasporto locale mentre i soldi della Regione, a suo avviso, non sarebbero ancora utilizzabili dal Comune.

Quello che comunque risulta chiaro sin d’ora è che i tagli saranno complessivamente pari a 210 milioni e come preannunciato dalla stessa Belviso, peggio sarà per il bilancio del 2014. La forza dei numeri sembra aver condotto a più miti consigli anche i grillini tanto che il  capogruppo del M5Stelle in Campidoglio, Marcello De Vito presenterà solo emendamenti  “mirati” da discutere in aula. «Non siamo a caccia di manovre d’aula.» ha aggiunto De Vito.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE DELLA SEZIONE CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]

È SUCCESSO OGGI...

Fiano Romano, arrestati ladri di carburante

Nell’ambito di predisposti servizi di contrasto ai reati predatori, i Carabinieri della Stazione di Fiano Romano hanno arrestato un 46enne moldavo e un 36enne romeno, quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine, per furto aggravato...

Monterotondo, denunciati writers in azione

Chi  è solito utilizzare il trasporto ferroviario ormai non fa più nemmeno caso  ai “graffiti” che spesso imbrattano e deturpano le fiancate dei treni ma il fenomeno, quotidianamente  contrastato dalla Polizia Ferroviaria, non accenna a ridursi.  In genere,...

Amministrative, Politiche, Regionali. Tanto votar per nulla… forse

di Giuliano Longo Al voto, al voto, non c’è pietà per gli aventi diritto italiani chiamati ad esprimere il loro democratico giudizio almeno una volta l’anno. Ora tutti hanno fretta di andare alle urne massimo...

Proponeva rapporti sessuali con bambini, poi l’incredibile scoperta

La Polizia di Stato, nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Procura di Roma, ha tratto in arresto un 39enne, originario di Taranto, per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. L’indagato, già condannato con sentenza ancora non passata...

Drogata alla guida travolge 5 persone: ecco la ricostruzione della tragedia a Roma

E' accusata di lesioni gravi e guida sotto effetto di stupefacenti aggravata per aver causato un incidente stradale la donna di 43 anni arrestata per avere investito 5 persone ieri sera a Roma, nella...