Montesacro, Marchionne vara le linee programmatiche di governo

0
26
 

Dall’ambiente “come risorsa” alla mobilità “sostenibile”, alla cultura “diffusa” fino alla scuola, lo sport, la casa e la trasparenza: ecco come cambieranno le politiche del III municipio guidato dal presidente Paolo Marchionne, che ha appena licenziato le linee guida di governo dopo una seduta fiume durata otto ore.

Accolti alcuni emendamenti sui temi della trasparenza e delle cosiddette “zone 30 all’ora” presentati da lista Marchini e movimento Cinque Stelle, mentre del fiume di emendamenti portati dall’opposizione di Pdl e Fratelli d’Italia (molti sicurezza e commercio) non ne è stato accolto nessuno.

Per Marchionne, che è stato coadiuvato dai suoi assessori a integrare il documento da lui redatto nei giorni scorsi, inizia quindi una stagione di lavoro dove saranno centrali alcuni aspetti: «La sicurezza della città, per bambini e fasce deboli – spiega – che è legata alla creazione e riqualificazione degli spazi comuni. La loro accessibilità può migliorare la vita di tutti». Sulla mobilità si lavorerà «per l’accessibilità delle bici alle stazione della metro B1 e alla creazione di percorsi ciclopedonali per raggiungerle, oltre a incentivare i progetti per arrivare a scuola a piedi».

E sempre sugli istituti del territorio l’Amministrazione municipale darà vita a un programma di manutenzione degli edifici. Infine sulla raccolta differenziata l’obiettivo è quello di «rivedere il piano di gestione attuale, palesemente fallimentare, della raccolta rifiuti in III municipio.

F.U.