Regione Lazio, aperte le candidature per i dirigenti sanitari

0
59
 

La Regione Lazio prosegue nella sua operazione di trasparenza e per il rinnovamento della dirigenza della sanità del Lazio. I direttori generali di Asl, aziende ospedaliere e ospedalierouniversitarie, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico saranno scelti secondo criteri di merito. Per questo, da oggi e fino al 3 luglio sarà possibile inviare la candidatura per la selezione dei curricula degli aspiranti dirigenti sanitari.

«La Regione Lazio – ha spiegato il presidente Nicola Zingaretti – ha introdotto nuove procedure per la scelta di queste figure, utilizzando due criteri chiave: la trasparenza e il merito. Sono infatti questi i pilastri su cui noi vogliamo che si basi la nostra azione di governo, e in modo particolare nel settore della sanità». Fino ad oggi le domande venivano recapitate in formato cartaceo e i curricula non venivano pubblicati on line: ora la procedura sarà interamente informatizzata grazie a una piattaforma web realizzata dalla società regionale Lait.

Inoltre, spiega la Regione, «le persone saranno selezionate esclusivamente sulla base delle loro competenze ed esperienze professionali, con lo scopo di eliminare l'influenza della politica nelle scelte sulla sanità».

Per partecipare la Regione ha previsto una serie di requisiti: per chi proviene da strutture sanitarie pubbliche è presa in considerazione «l’esperienza di direzione di unità operativa complessa». Chi proviene dal settore privato sarà vautato sulla base dell'esperienza maturata «nell'ambito di soggetti di dimensioni rilevanti in imprese con forma societaria e capitale sociale non inferiore a quello obbligatorio delle societa' per azioni».

A valutare le candidature sarà una commissione formata da esperti indicati dall'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali con cui il presidente della Regione, Nicola Zingaretti ha recentemente sottoscritto un accordo.

Cq