Alemanno contestato alla Garbatella: «Fuori i fascisti»

0
36
 

Non è la prima volta, ma la Garbatella pare prorpio off limits per Gianni Alemanno che oggi al grido di 'Fuori i fascisti' è stato contestato da alcuni cittadini del popolare quartiere durante il suo tour elettorale nei municipi della Capitale.

Ma il sindaco piuttosto battagliero e memore di ben altri scontri di tempi lontani, non si è sottratto al confronto. "Pensate di intimorirmi con questa buffonata?" ha replicato continuando il suo giro tra i negozianti, anche se la polizia è dovuta intervenire a scopo precauzionale per proteggere il sindaco. Alemanno era già stato contestato all'inizio del suo tour elettorale alla Garbatella, ieri la nuova contestazione quando stava visitando il bar dei Cesaroni, la famosa serie Tv.

Finito il suo giro Alemanno ha lasciato la Garbatella  accompagnato dalle urla: "Roma libera". Numerosi gli attestati di solidarietà di esponenti del Pdl di fronte ad un evento che alimenta un certo clima di tensione a pochi giorni dal ballottaggio con Ignazio Marino.